Economia e Lavoro

Da Roma 23 milioni per agricoltori e pastori sardi. "Ora azioni concrete dalla Regione"

In arrivo una pioggia di euro per 12mila aziende dell'Isola, la firma sul "tesoretto" è del ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina. Resta alta la guardia della Coldiretti. "Subito bando per gli indigenti".



CAGLIARI - Sono in arrivo a giorni 23 milioni di euro di premi comunitari destinati a 12 mila aziende. Somme che vanno a sommarsi ai 41,2 arrivati nella prima decade di febbraio e destinati a 27 mila aziende e a ulteriori 29 milioni per altri 12 mila agricoltori che dovrebbero arrivare nelle prossime settimane. Il ministro Maurizio Martina, anche se con un paio di settimane di ritardo, "Mantiene l’impegno preso con il mondo agricolo sardo il primo febbraio scorso, giorno della grande manifestazione promossa da Coldiretti Sardegna, quando disse che sarebbero arrivati 100 milioni di euro di premi comunitari".

I 23 milioni che arriveranno a giorni nei conti correnti di 12 mila agricoltori sardi riguardano le domande della misura 13 del 2016. Mentre i 42 milioni di febbraio erano della domanda unica 2016. “Una buona boccata di ossigeno – commenta il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu –. Adesso ci aspettiamo che la Regione faccia la sua parte. A noi non bastano le promesse vogliamo i fatti come in questo caso. La politica ha un passo troppo lento, lontano da quello delle imprese agricole. Pretendiamo impegni concreti su tutta la vertenza agricola a cominciare dal tradurre in atto le ricadute certe sui pastori dovuti ai 14 milioni di euro stanziati per il bando degli indigenti per il Pecorino romano. Cosi come plauderemo solo quando sarà attivo l’organismo pagatore sardo. Troppo spesso abbiamo sentito annunci che negli anni sono rimasti tali”. “Serve un’azione politica forte rispetto alla grave vertenza agricola – gli fa eco il direttore di Coldiretti Sardegna Luca Saba -. Anche il prestito di esercizio lo giudicheremo solo quando lo vedremo in pratica”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it