Economia e Lavoro

L'Isola "dei golosi", trionfa la produzione di cioccolato artigianale. Nuoro asso pigliatutto

Sardegna regina del cacao, i produttori artigiani al terzo posto in Italia, la provincia barbaricina si scopre tra le prime a livello nazionale. Folchetti (Confartigianato Sardegna): "Dati sorprendenti, segno che sempre più i consumatori scelgono la qualità ma occorre fare attenzione ai 'sosia'".



CAGLIARI - Sono 32 i produttori artigiani di cioccolato e cacao in Sardegna, l’8,2% di tutta Italia, dato che pone l’isola all’3° posto nazionale.  Sorprendenti anche i dati a livello territoriale: Nuoro-Ogliastra, con 19 attività produttive specializzate in queste lavorazioni, è la terza provincia italiana come consistenza numerica. Lo rivela un rapporto di Confartigianato sui “Produttori artigiani di cioccolato e cacao”, secondo il quale la passione per il “cibo degli dei” ha contagiato i sardi, oltre agli italiani, che in un anno spendono 67 euro a famiglia in prodotti a base di cacao, per un valore complessivo nazionale di 1,7 miliardi.

“Questi dati dimostrano come la Sardegna abbia una varietà di produzioni alimentari, in questo caso dolciarie, davvero sorprendente e da tutelare – afferma Maria Carmela Folchetti, presidente di Confartigianato Imprese Sardegna – queste specialità artigiane si distinguono per la freschezza, la genuinità e l'ottima qualità degli ingredienti, caratteristiche che i consumatori hanno riscoperto e apprezzano”.
Quindi, non soltanto uova di Pasqua ma il cioccolato, sardo e italiano piace tutto l’anno e fa aumentare il numero dei produttori artigiani e le esportazioni.

A livello nazionale il cioccolato tricolore ha visto, infatti, un boom di vendite all’estero: tra il 2015 e il 2016 le esportazioni made in Italy sono cresciute del 3,9% e hanno raggiunto il valore di 1,5 miliardi di euro. Tra le regioni, i cioccolatieri artigiani, specializzati esclusivamente nella lavorazione del cacao e nella produzione di prelibatezze al cioccolato, sono un piccolo esercito di 390 imprese, aumentate del 2,1% tra il 2015 e il 2016. In testa c’è la Campania con 69 produttori artigiani, seguita dal Piemonte (64), e dalla Sardegna (32). A livello provinciale, la “capitale” del cioccolato artigiano è Torino che vanta 37 produttori. Seguono Avellino con 28 imprese e Nuoro con 19 cioccolatieri artigiani.

Tuttavia, così come in generale le specialità alimentari artigiane – continua la Folchetti - sono spesso minacciate dalla concorrenza sleale delle vendite sottocosto, dai prodotti industriali spacciati come artigianali o di produzione propria. Però i consumatori sono sempre più interessati all’acquisto di prodotti di qualità – sottolinea la presidente - preferiscono un uovo di cioccolato fatto a mano e ben rifinito, piuttosto che l’analogo prodotto industriale. Il prezzo è chiaramente differente, ma chi sceglie di regalare le specialità artigiane vuole proprio sottolineare il carattere esclusivo del proprio dono".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it