Economia e Lavoro

Alghero, licenziamenti all'aeroporto. La replica: "Saranno assunti come esterni"

"Il licenziamento collettivo è un passo obbligato per la successiva assunzione". Lo afferma in una nota la Sogeaal, società che gestisce l'aeroporto di Alghero.



La replica arriva a meno di 24 ore di distanza dalla notizia dell'avvio del licenziamento collettivo per 45 lavoratori assunti nello scalo algherese. La società ora precisa che "il preavviso di licenziamento non è altro che un passo obbligatorio, ex legge, in vista della prossima assegnazione dell’appalto del servizio di Security Aeroportuale. La gara d’appalto prevede un’apposita clausola di tutela sociale: i 45 dipendenti saranno riassunti dalla società vincitrice dell’appalto".

Da un’analisi rispetto ad altre realtà nazionali e internazionali assimilabili, è emerso che nello scalo di Alghero sono complessivamente impiegate tra il 20 e il 30% in più delle risorse effettivamente necessarie.  Perciò "il servizio di sicurezza sarà appaltato. Peraltro, la compagine azionaria di matrice pubblica, prima ancora della privatizzazione, aveva previsto questo stesso provvedimento nel proprio Piano Industriale.Questo intervento rientra nel processo di riorganizzazione aziendale e gestionale attualmente in corso, teso a consentire la salvaguardia di tutti i dipendenti attualmente impiegati presso l’Aeroporto di Alghero". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it