Economia e Lavoro

Nuovo appalto per il verde pubblico a Cagliari. Ultimatum Cgil: "Pronti allo sciopero"

Stato di agitazione, sette giorni di attesa e poi lo sciopero: è il piano di azione della Flai Cgil Cagliari per salvaguardare sessanta posti di lavoro impegnati nella manutenzione del verde pubblico a Cagliari.



"La gara bandita dall'amministrazione - ha detto la segretaria Flai Valentina Marci - non parla di clausole sociali e non fa alcun riferimento al contratto collettivo di settore, perciò chiediamo la modifica del bando". L'auspicio è che questa settimana arrivi una convocazione da parte dell'assessorato comunale, "perché ci sono ancora margini di tempo per risolvere questa situazione e garantire il passaggio dei lavoratori da un appalto all'altro, così come prevedono le recenti disposizioni del Codice appalti in vigore dal 20 maggio".

Per chiudere positivamente la vertenza e scongiurare stato di agitazione e eventuale sciopero basterebbe, secondo la Cgil, recepire queste nuove norme nazionali, utili a restituire certezze e serenità ai lavoratori che si occupano del verde pubblico cagliaritano da oltre vent'anni.

Secondo la Flai Cgil inoltre, il mancato riferimento al contratto collettivo di settore rischia di favorire il dumping contrattuale, creando una concorrenza sleale tra aziende che operano nel rispetto delle regole e altre che, pur di fare profitto, cercano di risparmiare sulle spalle dei lavoratori. "Non capiamo come mai ci sia questa resistenza da parte dell'amministrazione comunale – ha detto Valentina Marci – dal momento che nei diversi incontri che hanno preceduto la stesura del bando, c'era stato l'impegno a garantire ampiamente la tutela degli attuali posti di lavoro". L'appello va dunque all'assessore Paolo Frau.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it