Economia e Lavoro

Tramatza, i pastori sardi si organizzano. Pronti alla protesta

Pastori sardi pronti a una nuova mobilitazione. Oggi il Movimento si è riunito a Tramatza per decidere le prossime mosse, tra queste potrebbe esserci una manifestazione di protesta a Cagliari.



I motivi del malcontento dei pastori sardi sono noti da tempo: su tutti il prezzo del latte bassissimo, così come quello che viene pagato per le carni, la siccità nelle campagne. Per questo potrebbe sfociare in una nuova manifestazione di protesta a Cagliari.

"Nonostante le svariate assemblee e iniziative svolte nei mesi scorsi - si legge in un post pubblicato sulla pagina facebook Movimento Pastori Sardi - nessun provvedimento è stato adottato per attenuare gli effetti disastrosi di questa situazione. Con il latte che continua ad essere pagato circa 50 centesimi al litro, non siamo più in grado di campare il nostro bestiame. Adesso abbiamo davvero bisogno di aiuto: chiediamo un intervento pubblico immediato per salvare le greggi, ricordando che i nostri animali giustificano l’esistenza di un assessorato all’agricoltura con oltre 3000 dipendenti. Chiediamo al governo nazionale l’immediato riconoscimento dello stato di calamità naturale su tutto il territorio regionale e al governo regionale l’immediata applicazione dei benefici conseguenti". Oggi i pastori si sono riuniti all’Hotel l’Anfora a Tramatza. Centinaia i presenti.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it