Economia e Lavoro

Il mercato dell'usato auto continua la sua crescita trainato dalle vendite online

l mercato dell'usato auto continua a crescere anche in questo primo scorcio di estate 2017. Secondo l'ormai consueto bollettino Auto-Trend stilato dall'Automobile Club d'Italia, infatti, il mese di giugno ha fatto registrare un ennesimo balzo in avanti per ciò che concerne i passaggi di proprietà delle autovetture usate. Quest'ultimi, scorporati naturalmente dalle minivolture, fanno registrare un incremento del 5,3% su base mensile, un dato che tradotto in numeri concreti significa ben 123 auto usate vendute ogni 100 nuove immatricolazioni.



Se si considera invece l'intero primo semestre 2017, i risultati appaiono ancora più incoraggianti: ogni 100 nuove immatricolazioni si registrano infatti ben 135 auto usate vendute, che equivalgono a un incremento del 3,5% su base semestrale.


Il trend positivo, del resto, interessa anche le radiazioni dei veicoli a quattro ruote, che nello scorso mese di giugno hanno fatto segnare un sostanzioso +5,3% rispetto allo stesso periodo del 2016, a testimonianza di una crescita a 360 gradi.


L'aumento del numero di radiazioni favorisce inoltre quello che è il vero termometro dello stato di salute del mercato auto: il tasso unitario di sostituzione. Questo dato, in poche parole, esprime il rapporto fra le nuove immatricolazioni e le radiazioni registrate in un determinato periodo di tempo.


Pertanto, a giugno 2017 esso si attesta su un valore di 0,61 che, a dispetto della crescita complessiva del mercato auto, risulta tuttavia inferiore allo 0,66 del primo semestre 2017. Ciò significa che nell'ultimo mese sono state radiate ben 61 autovetture ogni 100 nuove iscritte ai registri del PRA, un dato che lascia sicuramente trasparire un rinnovato ottimismo verso quel ricambio generazionale dei veicoli di cui l'Italia ha tanto bisogno.


Da questi risultati si conferma dunque una crescita generale della fiducia dei consumatori e una maggiore propensione alla sostituzione dei veicoli, favorita, soprattutto, dallo sviluppo delle nuove startup di compravendita auto online. Grazie a tali servizi l'acquisto di auto usate è stato reso ancora più semplice ed immediato tramite la possibilità di vendere la propria vecchia quattro ruote nel giro di 24 ore. Si tratta quindi di una svolta che potrebbe rivelarsi decisiva per le sorti del mercato auto italiano, da troppo tempo prigioniero della crisi economica e del ridotto potere d'acquisto dei cittadini. A tale proposito appare ancora più encomiabile la scelta di consentire la vendita di auto rottamabili e prive di valore a una cifra che, seppur simbolica, può comunque aiutare a racimolare il budget necessario all'acquisto di una vettura di seconda mano. Attraverso questo servizio, inoltre, i venditori vengono esentati dal pagamento degli oneri relativi al passaggio di proprietà o alla radiazione al PRA, risparmiando tempo e denaro reinvestibile nell'acquisto di un veicolo più moderno. Al pari dei sistemi di valutazione gratuita online, questa rappresenta dunque la principale novità introdotta dalle nuove startup automotive, che oggi più che mai, stanno letteralmente trainando il mercato dell'usato auto verso i livelli pre-crisi.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it