Economia e Lavoro

Case vacanza, nell'Isola è boom di prenotazioni di italiani: +82%. I turisti snobbano gli hotel

La Sardegna si classifica al secondo posto tra tutte le Regioni italiane per numero di turisti che scelgono alloggi privati per trascorrere le ferie. E gli alberghi restano mezzo vuoti.



CAGLIARI - L'estate 2017 vede la conferma del trionfo delle case vacanza: gli alloggi privati registrano il tutto esaurito e sono saldamente in testa alle scelte dei turisti italiani che scelgono l'Isola come meta per un periodo di relax. Meglio fa solo l'altra Isola Maggiore, la Sicilia: nella classifica delle prenotazioni di Airbnb - incentrata alle località turistiche - l'Isola sarda segna 10mila scelte singole, con un rialzo dell'82 per cento. Ben distanti location quali Salento, Firenze e Roma. E il vero record lo fanno i turisti stranieri: 26600 "ok", col borsino delle percentuali a confronto che schizza al più settantuno per cento. Con un totale di "numero ospiti" che sfiora quota sessantamila. Medaglia d'argento anche per le località più prenotate da gruppi di tre o più persone: 4800, per un totale di oltre ventimila presenze.

Numeri partoriti nel virtuale di internet ma che ben fotografano una situazione reale. C'è quindi un'ulteriore conferma - per quanto indiretta - riguardo al report, stilato il 15 luglio scorso, dalla Cna Sardegna. L’Isola risulta prima in Italia per la stagionalità: le strutture ricettive lavorano a pieno regime per 60 giorni l’anno, contro i 138 delle Baleari e i 210 di Malta. Ma la medaglia d'oro c'è anche per il sommerso: 100mila le case vacanza, che offrono 313mila posti letto, un'offerta 1,5 volte superiore a quella delle strutture ufficiali. 9,5 milioni le presenze negli alloggi non ufficiali stimate nel 2015.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it