Economia e Lavoro

Sole, mare e montagna: tris vincente. Sardegna da record in doppia cifra sul turismo - LE TABELLE

Dalle spiagge ai boschi, dai paesini più piccoli alle grandi città. L'Isola si conferma terra di vacanzieri, soprattutto stranieri. "Benedizione tecnologica" con i dati della Regione.



CAGLIARI - "I primi dati del 2017 sono positivi e stiamo lavorando per rendere questa tendenza consolidata già dal prossimo anno. Intanto, per rendere più semplice la conoscenza dei movimenti turistici in Sardegna e facilitare programmazione e promozione, mettiamo a disposizione di tutti, operatori e cittadini, uno strumento interattivo e operativo, un grande contenitore open data che consente, attraverso mappe e grafici, il dettaglio del dato fino al singolo comune e la profilazione del turista che sceglie la Sardegna". A dirlo è l'assessore regionale del Turismo, Barbara Argiolas, nel commentare i primi dati tendenziali del 2017 e della piattaforma dell'osservatorio turismo online.


Tendenziale 2017: +10%. Nei primi sei mesi dell'anno i dati caricati sulla piattaforma Sired dal 65% delle strutture ricettive indicano che gli arrivi nell'Isola crescono del 10,20%, con una prevalenza degli stranieri (+14,5% rispetto al + 6,5% degli italiani). "Ma l'indicazione più importante – sottolinea l'esponente della Giunta Pigliaru – è che prosegue l'avvicinamento percentuale tra turisti stranieri e italiani: 47,6% contro 52,4 %, segnale che in questi ultimi anni il turismo in Sardegna è cambiato e, da esclusivamente balneare, inizia a diversificarsi e ad attrarre nuove fasce di viaggiatori". Di fronte a un calo sensibile degli arrivi a marzo rispetto allo stesso mese dell'anno scorso (in cui cadeva anche la Pasqua), la crescita più forte si registra nei mesi di aprile e giugno e sempre grazie a una maggiore presenza dei turisti internazionali, che sembrano anche preferire una sistemazione extra alberghiera nei mesi di spalla.

La mappa interattiva dei dati 2016. La programmazione e la pianificazione delle azioni promozionali e di attrazione hanno bisogno di una conoscenza puntuale e precisa dei movimenti turistici. Per questa ragione, l'Assessorato del turismo ha messo online, a disposizione di tutti, una piattaforma interattiva che espone, attraverso mappe cliccabili e grafici, i dati sul movimento turistico regionale per gli anni dal 2014 al 2016, attraverso le due classiche misure di analisi quantitativa: gli arrivi (numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi) e le presenze (numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi), alle quali si aggiunge la profilazione qualitativa del turista. Il progetto, realizzato dall'assessorato nell'ambito di un progetto cofinanziato dai fondi Por-Fesr 2007/2013, è stato illustrato dal direttore generale dell'assessorato, Mauro Cadoni, e dal direttore di Sistemi informativi, Pierandrea Deiana. Raggiungibile a questo indirizzo internet , la dashboard consente di conoscere, analizzare, scaricare e rielaborare i dati consolidati. La conoscenza tempestiva e la possibilità di riutilizzo delle informazioni da parte degli operatori, anche in chiave di supporto alle decisioni, contribuisce alla crescita economica e diventa stimolo per la tempestiva trasmissione del dato da parte delle strutture ricettive.

"La tendenza del campione rilevato è molto positiva e prelude a un'estate di ulteriore crescita delle presenza – commentaArgiolas -, viene premiato il lavoro di promozione compiuto dalla Regione, dai Comuni e dagli operatori ma non possiamo dimenticare che stiamo usufruendo di una congiuntura internazionale favorevole: in questo momento l'Italia, e quindi la Sardegna, sono viste come destinazioni sicure. Il nostro compito è quindi quello di consolidare questo dato per gli anni futuri e lo stiamo facendo mettendo in campo un ventaglio di misure che favoriscano il rafforzamento di nuove tipologie di turismo nei mesi di spalla: mi riferisco agli interventi di promozione e comunicazione per il trasporto aereo, il cui bando è in preparazione, alla programmazione territoriale promossa dall'assessorato della Programmazione, alla misura "Più turismo, più lavoro" dell'assessorato del Lavoro, alle iniziative delle strutture ricettive. Il turismo è sempre più sistema e stiamo lavorando in questa prospettiva".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it