Economia e Lavoro

Fisco, tasche dei sardi sempre più vuote. In un anno se ne vanno via 6mila euro - LE TABELLE

I cittadini della Sardegna sono abbastanza "generosi" per quanto riguarda le tasse da versare. Migliaia di euro finiscono dritti dritti nelle casse di Roma. Più "ricchi" siciliani e campani.



Sono i lombardi i contribuenti più "generosi" d’Italia con il fisco, con una quota pro capite (anziani e neonati inclusi) che sfiora i 12mila euro, più del doppio di quanto versato da calabresi e siciliani. È quanto emerge da un'elaborazione dell’Ufficio studi della Cgia che ha messo a confronto il gettito di imposte, tasse e tributi versati allo Stato, alle Regioni e agli Enti locali dai lavoratori dipendenti, dagli autonomi, dai pensionati e dalle imprese residenti in Italia.

Nel Sud e nelle Isole, invece, il peso complessivo del fisco è pari a quasi la metà di quello "gravante" sui residenti del Nordovest. In particolare, ogni sardo versa 6119 euro l'anno. A livello europeo, comunque, il Belpaese fa parte del novero dei Paesi più tartassati. Nel 2016 l’Italia si colloca al settimo posto con una pressione fiscale del 42,9 per cento: 2,8 punti in più della media europea e 1,6 punti superiori al dato medio dell’area euro.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it