Economia e Lavoro

Ex lavoratori tessili di Ottana verso una soluzione: sarÓ garantita la mobilitÓ in deroga

Nuovo e decisivo incontro a Cagliari per risolvere definitivamente la questione che riguarda gli ex lavoratori tessili della provincia di Nuoro.



L'assessora del Lavoro, Virginia Mura, ha incontrato i sindacati territoriali di categoria. Dopo aver ripercorso la vicenda, nata a seguito della mancata presentazione sul Sil Sardegna, da parte di circa 130 lavoratori delle istanze volte a ottenere il trattamento di mobilità in deroga, l'assessora ha preso atto delle decisioni dell'assemblea dei lavoratori in merito alle proposte presentate dalla Regione ai sindacati nella riunione del 9 aprile scorso.

Per far fronte all'impegno assunto dalla Giunta per rispondere alle difficoltà in cui versano i lavoratori e le loro famiglie, sono disponibili infatti 2 milioni e 100 mila euro per un pacchetto di misure specifiche all'interno del piano LavoRAS. I sindacati hanno riferito che l'intervento scelto dai lavoratori è quello del trattamento della mobilità in deroga.

L'assessora Mura ha accolto la richiesta dei lavoratori e ha ribadito che proseguirà le interlocuzioni già avviate da tempo con il Ministero del Lavoro perché il trattamento venga assicurato con le risorse individuate nel piano LavoRAS. La titolare del Lavoro ha inoltre assicurato l'impegno di sollecitare i Comuni di residenza dei lavoratori a utilizzare la facoltà prevista dalla norma in materia, di segnalare il 20% degli stessi lavoratori da avviare nei Cantieri comunali. Alla richiesta di verificare la possibilità di erogare un contributo una tantum a favore delle famiglie dei lavoratori, l'assessora ha sottolineato che, fatta salva la necessità di un apposito provvedimento di legge, la somma da destinare a tale contributo sarà costituita dalla parte residua delle risorse necessarie per il pagamento degli ammortizzatori.


Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it