Economia e Lavoro

Bandiere Blu: Poetto di Quartu e Mari Pintau premiate

Quartu conferma la Bandiera Blu anche per il 2018, con le stesse spiagge premiate l’anno scorso: il Poetto e Mari Pintau.



La consegna è avvenuta a Roma, in occasione dell’evento appositamente organizzato, alla presenza di tutti i rappresentanti dei Comuni vincitori.
L’ambizioso riconoscimento della bandiera blu per le spiagge più belle, continua a premiare i litorali sardi. Confermata anche per l’edizione 2018, la bandiera per il litorale di Quartu con il Poetto e Mari Pintau.


L’organizzazione non-governativa e no-profit Foundation for Environmental Education (FEE) ha annunciato i nomi delle 175 località insignite della Bandiera Blu.


E Quartu Sant’Elena è una di queste località. Il nome della città figura però anche nell’elenco degli approdi, con il porto di Marina di Capitana confermato tra i premiati. Lo scalo offre circa 480 posti barca e ha una superficie totale di circa 85.000 mq. Oltre alla sede degli uffici della Marina e ai parcheggi per i proprietari delle barche, ha all’interno anche il cantiere nautico.


La Bandiera Blu, la cui assegnazione avviene secondo procedure molto selettive, viene conferita in base alle verifiche di una giuria internazionale, cui ne succede un’altra nazionale, con la collaborazione di diversi enti, nonché dei Ministeri dell’Ambiente, della Cultura e del Turismo. Il premio, ormai apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo, per Quartu è la conferma dello straordinario patrimonio ambientale: si tratta infatti dell’ottava volta per il Poetto e della quarta per Mari Pintau.
Il premio Bandiera Blu nasce nel 1987, che fu l’anno europeo dell’Ambiente. Viene assegnato in 73 Paesi in tutto il mondo, con l’obiettivo principale di promuovere la sostenibilità del territorio, in particolare nei Comuni rivieraschi. Nella scelta delle spiagge aventi diritto si tiene conto di diverse indicazioni, tutte riassumibili in una un’attenta e minuziosa cura dell’ambiente. Tra gli elementi richiesti spiccano infatti la qualità delle acque di balneazione, la depurazione delle acque reflue e la gestione dei rifiuti. E poi la regolamentazione del traffico veicolare, la sicurezza e i servizi in spiaggia.
Solo qualche giorno fa Quartu era stata premiata per il 2018 anche con la Bandiera Verde, che dal 2008, sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e con il Patrocinio di Ministero della Salute, Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, identifica le località marine italiane con caratteristiche adatte ai bambini. Le spiagge vengono scelte da una giuria di medici pediatri, basandosi soprattutto sulla presenza di spiaggia con sabbia, spazio fra gli ombrelloni per giocare, acqua che degrada lentamente e sia quindi sicura, attrezzature dedicate, opportunità di divertimento per tutta la famiglia.
“La conferma del riconoscimento è sicuramente fonte di orgoglio - commenta il Sindaco Stefano Delunas -. È un premio indubbiamente rilevante sotto il profilo ambientale e paesaggistico, e di conseguenza anche turistico. Quel turismo che stiamo cercando di intercettare in tutti i modi, puntando su tutti i settori del comparto e favorendo la formazione, grazie al bando della Green & Blue Economy finanziato dall’Unione Europea, che interessa sia occupati che disoccupati, e quindi sia imprese in essere che di nuova formazione. Con il contributo di tutti, pubblico e privato, puntiamo a migliorare ulteriormente il nostro litorale dal punto di vista dell’offerta turistica”.


Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it