Economia e Lavoro

A Cagliari una tappa della settimana "Italia-Cina", dedicata alla Scienza, alla Fisica e alla tecnologia

Farà tappa a Cagliari il prossimo 25 ottobre la “settimana Italia-Cina” della scienza, della tecnologia e dell’innovazione.



Sarà Cagliari una delle tre città italiane, insieme a Napoli e Roma, a ospitare una tappa della Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell'Innovazione, il più grande evento europeo di internazionalizzazione tra i due Paesi, in programma dal 22 al 25 ottobre 2018.

Lo rende noto l'assessore della Programmazione Raffaele Paci. Un appuntamento che rientra nelle politiche per l'innovazione e l'internazionalizzazione costantemente portate avanti dalla Giunta anche attraverso il consueto appuntamento con Sinnova, il Salone dell'Innovazione che quest'anno si svolgerà l'11 e 12 ottobre.

Nei prossimi giorni la Regione aprirà un sito dedicato alla Settimana Italia-Cina con tutte le informazioni e gli aggiornamenti.

Momento centrale di un programma permanente di cooperazione tra i due Paesi, la Settimana Italia-Cina della Scienza, della Tecnologia e dell'Innovazione racchiude il China Italy Innovation Forum e il Sino-Italian Exchange Event che si svolgeranno rispettivamente il 22 e il 23 ottobre a Napoli, cui seguiranno due tappe il 24 a Roma e il 25 ottobre a Cagliari, con un Focus Territoriale sulle nuove frontiere delle ICT, della Fisica e dell'Astrofisica.


La call per la partecipazione di soggetti pubblici e privati è stata pubblicata nei giorni scorsi dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca.

"La Settimana Italia-Cina dell'Innovazione punta alla creazione di partenariati scientifici, tecnologici e produttivi nei contesti innovativi di ricerca e impresa, ed è uno strumento fondamentale di promozione di iniziative bilaterali su ricerca e innovazione", dice l'assessore Paci. "È un'occasione importante per rafforzare e ampliare i già solidi rapporti fra Sardegna e Cina, un'opportunità per le nostre imprese di verificare nuove occasioni di crescita sui mercati cinesi e per i soggetti pubblici di instaurare rapporti di confronto e crescita strategici in settori che consideriamo fondamentali per il nostro sviluppo".

Obiettivo della call è quello di promuovere le adesioni per la partecipazione italiana agli eventi e alle altre attività previste nell'ambito della Settimana Italia-Cina dell'Innovazione nelle sue diverse tappe, ma anche di raccogliere le richieste di partecipazione agli incontri one-to-one per permettere ai partecipanti di proporsi sul mercato cinese o verificare le opportunità di scambio segnalate dalle imprese, centri di ricerca ed enti cinesi. La manifestazione segue il format consolidatosi negli anni con seminari, workshop e tavole rotonde sulle tematiche di rilevanza per i rispettivi Paesi, incontri one-to-one tra università, enti e aziende italiane e cinesi, visite a centri di eccellenza italiani.

CHI PUÒ PARTECIPARE - Possono partecipare le imprese e tutti i soggetti pubblici e privati (centri di ricerca, università, cluster tecnologici nazionali, imprese e start-up, distretti innovativi, parchi scientifici e tecnologici, associazioni di categoria) con una sede in Italia, attivi nell'innovazione di prodotto e processo o nella ricerca scientifica e tecnologica, e che hanno interesse a confrontarsi con potenziali clienti o partner della Repubblica Popolare Cinese. La partecipazione alla manifestazione è gratuita. La data di scadenza per l'iscrizione è fissata al 20 settembre 2018 per coloro che sono interessati a partecipare agli incontri One-to-One, mentre le iscrizioni all'evento rimarranno aperte fino al 10 ottobre 2018.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it