Economia e Lavoro

Bando Resto al Sud: occasione per i giovani sardi in cerca di lavoro

Prosegue l’azione di informazione e supporto al bando regionale. Dopo Cagliari, Sassari e Nuoro, è la volta di Oristano.



"Lo abbiamo detto fin da principio questi appuntamenti sono molto importanti perché avere le giuste informazioni è il primo, essenziale passo per un giovane che ha bisogno di essere incoraggiato ad ascoltare il proprio talento".


Così il presidente della Regione Francesco Pigliaru, a Oristano, nella sede del Consorzio per la promozione degli studi universitari, nell'intervento che ha aperto la giornata dedicata alla presentazione del bando Resto al Sud con l'obiettivo come nelle altre occasioni, a Cagliari, Sassari e Nuoro, di dare tutte le informazioni e il supporto a chi intende partecipare.

Con “Resto al Sud” il Governo dà una risposta importante - ha proseguito Francesco Pigliaru - ricordando le politiche della Regione per contrastare la disoccupazione soprattutto giovanile, da LavoRas alla riorganizzazione dei Centri servizi per il lavoro sino al progetto originale Talent Up. "Noi mettiamo a disposizione strumenti, risorse, assistenza tecnica che funziona. A voi chiediamo un'idea - ha concluso - e la voglia di trasformarla in realtà ."


Con una dotazione complessiva di 1.250 milioni di euro, il piano sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate da giovani nelle regioni del Mezzogiorno (Sardegna, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia) prevedendo agevolazioni per gli under 36.

Resto al Sud è l'occasione per spronare i giovani sardi in cerca di lavoro a cimentarsi nell'autoimpiego.

Per la divulgazione massiccia del bando Resto al Sud, sono stati tenuti nel territorio sardo 122 seminari con 800 partecipanti; sono 25 i centri per l'impiego coinvolti, 213 i colloqui individuali, 30 le richieste di supporto per il business plan.

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it