Economia e Lavoro

Il Banco di Sardegna diventa Tesoreria per la Regione, vince il bando e subentra a Unicredit

SarÓ il Banco di Sardegna a gestire il servizio di Tesoreria della Regione per il triennio 2018-2021.



Il servizio potrà essere eventualmente rinnovabile per ulteriori tre anni.

Il servizio partirà dal prossimo 9 luglio. Il Banco di Sardegna si è aggiudicato la gara gestita dalla Centrale regionale di committenza. Alla prima scadenza, a settembre 2017, il bando era andato deserto. Alla seconda, fissata a maggio del 2018, l'unica offerta presentata, e rispondente ai requisiti richiesti dalla normativa nazionale, è stata quella del Banco di Sardegna, che subentra così a UniCredit.

La convenzione che darà avvio al servizio è stata firmata ieri dal direttore generale dei Servizi Finanziari della Regione e dal direttore generale del Banco di Sardegna, Giuseppe Cuccurese. Il bando pubblicato dalla Regione prevede che la convenzione, su richiesta degli interessati, possa essere estesa anche agli enti regionali e agli enti locali che, senza indire una ulteriore gara, avranno l'opportunità di avvalersi del servizio di Tesoreria del Banco alle stesse condizioni garantite alla Regione.

"Siamo molto contenti di essere riusciti ad aggiudicare la gara, mentre in altre regioni stanno incontrando grandi difficoltà", dice l'assessore del Bilancio Raffaele Paci. "E siamo particolarmente soddisfatti del fatto che il servizio sarà gestito da una banca con una forte identità regionale e così profondamente radicata nel territorio, caratteristica che potrà favorire l'estensione del servizio ai Comuni che lo richiederanno. Allo stesso tempo - conclude l'assessore Paci - voglio ringraziare UniCredit per il lavoro svolto in questi anni con la Regione".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it