Economia e Lavoro

Assunzioni in Regione: 320 nuovi posti tra funzionari, dirigenti e istruttori

Lo prevede il Piano del fabbisogno della Regione per il triennio 2018-2020 appena approvato dall'Esecutivo su proposta dell'assessore del Personale Filippo Spanu.



Sono 320 le nuove assunzioni tra funzionari, istruttori e assistenti (285) e dirigenti (35) con una disponibilità finanziaria di 16 milioni e 740 mila euro. Lo prevede il Piano del fabbisogno della Regione per il triennio 2018-2020 appena approvato dall'Esecutivo su proposta dell'assessore del Personale Filippo Spanu.
L'esponente della Giunta ha illustrato, nel corso di una conferenza stampa, i contenuti del programma che delinea il quadro del reclutamento.
"Investiamo sul futuro della Regione, sul rafforzamento delle strutture e sul miglioramento delle competenze. Sono due le direttrici del Piano del fabbisogno: la valorizzazione delle risorse interne e l'apertura all'esterno attraverso i concorsi per arricchire, con nuovi apporti, l'intera amministrazione e far crescere la qualità dei servizi offerti ai cittadini. Entro il prossimo mese di ottobre verrà bandito il corso-concorso per 20 nuovi dirigenti. Si tratta di una modalità di selezione, espressamente prevista nel Piano, che viene adottata per la prima volta nel contesto della Regione Sardegna. Inoltre viene prevista la possibilità di assumere dirigenti a tempo determinato per far fronte alle gravi carenze negli organici. Entro il prossimo mese di novembre sarà promosso anche il concorso per i funzionari che rappresenta una grande opportunità per tanti giovani laureati sardi", sottolinea l'assessore.

Il reclutamento delle figure dirigenziali si sviluppa attraverso il corso-concorso (20 unità), le procedure concorsuali per il Corpo Forestale (7 unità) e la mobilità (8 unità).

Nell'ambito del personale amministrativo 71 persone verranno assunte con il concorso, che verrà bandito entro il 2018, e attraverso l'utilizzo di graduatorie in corso di validità. Per le altre figure si utilizzeranno altri strumenti: il concorso riservato in base alla legge 37 del 2017 per il superamento del precariato nel Sistema Regione, le selezioni interne, la mobilità e le procedure per il personale già in servizio da attivare, in base alla legge 31 del 1998, prima di dare corso alle acquisizioni dall'esterno. Nel Piano vengono previsti spazi di mobilità per almeno 40 lavoratori dell'Esaf, attualmente negli organici di Abbanoa.

Definite le stabilizzazioni con la procedura a domanda in base alla legge 37. Negli organici dell'amministrazione sono stati inseriti stabilmente 100 funzionari. 4 dirigenti sono stati assunti attraverso la mobilità da altre amministrazioni. Con le procedure concluse si arriva a 424 nuove assunzioni con un finanziamento complessivo di circa 22 milioni di euro.

In corso le selezioni interne per 45 persone tra funzionari, istruttori e assistenti. In via di espletamento le procedure per le stabilizzazioni di 37 funzionari nell'ambito di Sardegna Ricerche e della Conservatoria delle Coste. Avviate le procedure selettive riservate per le stabilizzazioni di altre 16 persone per i ruoli di funzionario, istruttore e assistente in base alle indicazioni della legge 37.
Per le categorie protette è in corso, in base al precedente Piano del Fabbisogno, la procedura concorsuale per l'assunzione di 33 persone all'interno dell'amministrazione e di 2 persone all'Enas.

L'assessore Spanu ha infine ricordato i risultati raggiunti nel corso degli ultimi mesi: "Dopo 8 anni di blocco è in vigore il nuovo contratto per 6.062 dipendenti, compreso il personale del Corpo Forestale e di Vigilanza ambientale, e i 197 dirigenti del comparto regionale. E' stato inoltre pubblicato l'avviso indirizzato a oltre 2.300 dipendenti dell'amministrazione per il passaggio al livello economico superiore. Altro risultato rilevante - ha concluso - è l'introduzione del ruolo unico che favorisce la mobilità e migliora l'utilizzo delle competenze".

Ultimo aggiornamento: