Economia e Lavoro

Cannabis: dalla malattia al progetto imprenditoriale con prodotti alimentari a base di cannabis

L'insolita storia di un'imprenditrice 40enne sassarese.



Una grave forma di artrite reumatoide l'aveva praticamente costretta all'immobilismo.  Non c'erano cure per una donna sassarese che da anni sffriva di questa malattia; è poi finita nelle mani di un medico considerato un luminare in tema di Alzheimer e di altre malattie neurodegenerative, diventato un pioniere internazionale delle cure a base di cannabis terapeutica.
Arrivata sino a lui, a Torino, è tornata in Sardegna a una vita assolutamente normale. Di quel problema così invalidante oggi non porta alcun segno, ma ha raccolto un'eredità.
Laura Cosentino è di Sassari, ha 40 anni e nella vita fa l'imprenditrice, si occupa di selezione, commercializzazione ed export di prodotti tipici sardi d'eccellenza.


Ha unito la sua esperienza con la mlattia alla sconfinata passione per la cucina, rileggendo piatti della tradizione attraverso la contaminazione con la cannabis.

Non bisogna mai confondere due concetti che è bene tenere distinti: quello di cannabis terapeutica, di cui si occupano solo la scienza e la medicina, e quello di cannabis light, naturalmente alleggerita del thc, il principio psicotropo che rende la pianta uno stupefacente.
Tutto questo oggi si trasforma in CannabiSquare, è questa la sfida imprenditoriale dell'imprenditrice sassarese.
Obiettivo: la creazione di una filiera sarda di prodotti agroalimentari artigianali a base di farina di canapa e semi di canapa alimentari, dalla produzione della materia prima alla sua trasformazione, passando per la commercializzazione.
Insieme alle eccellenze della produzione isolana, negli store troveranno spazio anche prodotti tipici dell'identità aimentare italiana, rivisitati con l'uso di farina e semi di canapa, sulla cui salubrità alimentare e completezza nutrizionale c'è sempre più letteratura scientifica. Lo sviluppo della filiera di CannabiSquare coinvolge agronomi, nutrizionisti e altre figure professionali altamente specializzate, e aziende artigianali sparse per la Sardegna di prodotti tipici: formaggi, salumi, dolci, pane carasau e olio. Il logo contraddistinguerà una rete di boutique di prodotti a base di cannabis light. Aprirà i battenti a Sassari la prima, ma la rete si estenderà presto a Cagliari, Torino e Milano, per arrivare poi in Europa, iniziando da Barcellona. Per dirla con le parole della diretta interessata, «la mia è una storia che inizia male e finisce bene, dall'esperienza che ho vissuto è nata l'idea imprenditoriale, che sfida anzitutto stigmi culturali, eccessi di burocrazia e diffidenze».

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it