Economia e Lavoro

Nasce il marchio “Pane Fresco” a tutela di panifici e consumatori

Il marchio consentirà di arginare la vendita e il consumo di pane precotto e congelato.



Al momento sono 76 i panificatori e le rivendite che potranno già utilizzare il contrassegno per il pane fresco.  L'elenco dei primi operatori autorizzati è stato pubblicato sul sito della Regione. "Si completa così - dice l'assessora regionale al Turismo Barbara Argiolas - l'iter partito con la definizione e l'approvazione del marchio previsto dalla legge regionale del 2016, la sua registrazione e ora la possibilità di utilizzarlo e esporlo. L'obiettivo del contrassegno PANE FRESCO è quello di tutelare i panifici, le produzioni di pane e prodotti da forno delle piccole attività artigianali e commercialie anche  garantire al consumatore la certezza di un prodotto fresco e di qualità.

"Si tratta – aggiunge Argiolas – di un primo elenco ricognitivo, relativo a quanti hanno aderito alla manifestazione di interesse per l'utilizzo del contrassegno, bandita nel marzo scorso. Nelle  prossime settimane verrà aperta la procedura e i panificatori interessati potranno inoltrare  la richiesta del contrassegno”.
Il marchio PANE FRESCO è un segnale concreto nei confronti di un comparto minacciato dalla diffusione dell'offerta di pane congelato o precotto. Il logo è nato dopo una lunga consultazione e un concorso di idee bandito dalla Regione ed è stato premiato il simbolo che meglio rappresentasse il concetto di pane di qualità.


Gli operatori presenti nell'elenco possono utilizzare il contrassegno che attesta la vendita di "PANE FRESCO". Il marchio PANE FRESCO potrà essere esposto in maniera visibile nelle sedi di produzione e vendita o sui sacchetti o sulle altre modalità di confezionamento. Non potrà essere modificato, alterato o contraffatto in alcun modo e potrà essere anche revocato qualora si registrino irregolarità.



Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it