Economia e Lavoro

Bonus idrico, agevolazioni per gli utenti sulle bollette dell’acqua

Al via la campagna informativa dell’Egas.



L’Ente di Governo d’ambito della Sardegna (Egas) lancia oggi la campagna informativa sul bonus idrico 2017 che prevede agevolazioni sulle bollette dell’acqua per le utenze residenti nei Comuni sardi gestiti dalla società Abbanoa. Con alcune importanti novità. «Quest’anno Egas ha raddoppiato il fondo di solidarietà che finanzia il bonus – ha spiegato Renzo Ponti, presidente del Comitato istituzionale d’Ambito dell’Egas, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa – a disposizione delle famiglie sarde ci sono infatti quasi 12 milioni di euro. Inoltre abbiamo esteso la possibilità di richiedere il bonus ai nuclei con reddito ISEE fino a 20.000 euro, allargando così la platea dei potenziali beneficiari».
Un’opportunità importante per molti utenti sardi quindi, con risparmi che possono superare il 50% del costo in bolletta: «Dai dati 2016 basati sul consumo medio annuo di una utenza domestica residente composta da 2-3 persone, emerge che il costo della bolletta dell’acqua in un anno è di circa 200 euro – ha chiarito Ponti. – Grazie al bonus un nucleo familiare così composto, con un reddito ISEE fino a 9000 mila euro può vedere la sua bolletta tagliata del 70%, con un risparmio di 140 euro. Per chi invece ha un reddito ISEE da 9000 fino a 20 mila euro, il risparmio arriva al 47%, con un taglio di circa 93 euro».
Egas ha prorogato i termini di scadenza delle richieste del bonus fino al 20 gennaio 2019.  Chi è in possesso dei requisiti potrà rivolgersi al proprio Comune di residenza dove potranno anche essere richieste tutte le informazioni necessarie.  
La campagna informativa Nei prossimi entrerà nel vivo la campagna di comunicazione. Tra i suoi obiettivi quello di informare i cittadini dell’esistenza del bonus idrico. Una particolare attenzione sarà rivolta alle amministrazioni comunali che verranno supportate nell’azione di comunicazione attraverso, tra l’altro, la fornitura di materiale dedicato da distribuire nelle loro sedi e diffondere su siti e profili social istituzionali.  
«Il bonus viene erogato annualmente – ha precisato a questo proposito Ponti –  negli scorsi anni abbiamo registrato una crescente adesione da parte delle amministrazioni comunali, cui spetta il compito di raccogliere le richieste e istruire le pratiche, a fronte di una riduzione in termini di richieste da parte dei cittadini aventi diritto alle agevolazioni. Riteniamo quindi importante rafforzare la comunicazione per un’iniziativa che, secondo i nostri dati, può garantire notevoli risparmi ad almeno 90 mila famiglie sarde».

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it