Economia e Lavoro

"Rambla" d'Ogliastra: Tortolì e Arbatax collegate da un viale pedonale e ciclabile

E' stato finanziato il programma integrato per il riordino urbano e delle periferie.



Un milione 150mila euro per il progetto di riqualificazione urbanistica di Tortolì denominato ''To-Ax - Le periferie riconnettono la città'', che riguarda in particolare l'asse viario Monsignor Virgilio/viale Arbatax.

Si tratta di un programma integrato d'interventi con l'obiettivo di riconvertire i quartieri che attorno ad esso sono sorti: Pirisceddas, Gescal, Zinnias, Is Cogottis rilanciandone l'immagine come biglietto da visita della città.

Il filo conduttore del progetto, è appunto la ricucitura di questi quartieri in un tessuto unico attenuando la distanza urbana tra Tortolì e il borgo di Arbatax. Come? Con una serie di interventi: un percorso pedonale e ciclabile lungo l'intero tratto, nuovi spazi verdi e infrastrutture, marciapiedi, aree attrezzate per servizi vari, illuminazione pubblica con impianti a led.

La scommessa è trasformare via Monsignor Virgilio e il tratto comunemente chiamato viale Arbatax in una 'rambla' di accesso al mare nella quale si favorisce la socialità, la permanenza e soprattutto la pedonabilità. Occhio di riguardo al sistema di accessi al quartiere Pirisceddas, all'asse urbano di collegamento tra la zona di Is Cogottis e via Matteotti con un percorso ambientale pensato per giungere direttamente a piedi al parco comunale La Sughereta.

Un progetto, quello finanziato dalla Regione, che integra e si pone come presupposto per altri interventi, come quello proposto dalla Diocesi ogliastrina e approvato dall'Amministrazione con delibera 17 del 26 giugno 2018 , per la realizzazione di un complesso interparrocchiale nella lottizzazione Zinnias, con uffici, laboratori e sala convegni. Un progetto poliedrico in grado di concentrare spazi di socializzazione, iniziative culturali e per il tempo libero e in generale di aggregazione.

Il Sindaco sottolinea come vi sia stata una lunga fase che ha portato alla stesura del progetto che ha coinvolto in un processo di progettazione partecipata cittadini e stake holders, che hanno sposato il progetto e contribuito attivamente nella stesura delle linee guida.

Importante e strategico perché ha l'obiettivo di ricucire il tessuto urbano periferico restituendone vitalità e carattere urbano ai vari quartieri coinvolti e con la valorizzazione del viale Monsignor Virgilio che farà da legame. Sicuramente un metodo di lavoro da perseguire anche nel futuro per valorizzare una cittadina che merita e in costante crescita.


Ultimo aggiornamento: