Economia e Lavoro

APA Sardegna, un passo avanti per superare la crisi

Protocollo d 'intesa per salvaguardare i posti di lavoro.



Un passo avanti finalmente risolutivo, sul piano del superamento della crisi che ha colpito il sistema delle associazioni provinciali allevatori (APA) in Sardegna, è giunto da un incontro in cui la Regione e l'associazione regionale allevatori (A.A.R.S.) hanno sottoscritto il Protocollo d'Intesa che prevede alcuni importanti novità a partire dalla salvaguardia di tutti i posti di lavoro.

L'accordo è stato firmato dall'assessore dell'Agricoltura e dai commissari dell'Associazione. La Regione si è impegnata ad assicurare, attraverso apposito stanziamento finanziario e coerente sistema di acconti e saldi, lo stesso livello di sostegno finanziario del passato per l'attuazione del programma annuale dei controlli funzionali, con i controlli aggiuntivi che riguardano il settore ovino, relativamente alla tenuta dei Libri Genealogici di specie e razza.

L'A.A.R.S., dal canto suo, dovrà avvalersi delle professionalità dei 52 dipendenti già in pianta organica e di altri 37 lavoratori garantendo così il reimpiego di tutti gli addetti. In particolare, 10 controllori potranno operare immediatamente nelle aziende ovine che facciano esplicita richiesta di adesione al programma.

Viene inoltre previsto che la Regione sia rappresentata tanto nel Comitato Direttivo dell'A.A.R.S., che nella Giunta Esecutiva (qualora nominata) e nel Collegio Sindacale. La Giunta regionale si è quindi impegnata ad assicurare e definire un calendario di incontri del tavolo di lavoro coordinato dall'Agenzia Agris Sardegna per la stesura del Piano annuale delle attività.

Dopo aver trovato soluzione per la vertenza dell'ARAS e dei suoi dipendenti è stato mantenuto l'impegno di salvaguardare i posti di lavoro e le preziose prestazioni svolte dalla vecchia struttura delle APA. Queste due storiche associazioni private sono state prese in condizioni economiche disastrose dove erano a rischio posti di lavoro e professionalità uniche nel loro campo. Oggi è stato messo in sicurezza un settore importante che contribuisce ogni giorno al buon operato delle decine di migliaia di aziende zootecniche della Sardegna.
--

Ultimo aggiornamento: