Economia e Lavoro

Accordi più stretti tra UE e Emirati Arabi in vista di EXPO Dubai 2020

Incontro tra Emirati Arabi Uniti e Unione Europea per organizzazione e grandi opportunità rappresentate da Expo 2020 Dubai, che gli Emirati Arabi Uniti ospiteranno da ottobre 2020 ad aprile 2021.



Nei giorni scorsi, Sua Altezza Sheikh Abdullah bin Zayed Al Nahyan, ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, ha avuto a Bruxelles, un incontro istituzionale con Josep Borrell, alto rappresentante dell'Unione europea, per gli affari esteri e la politica di sicurezza nonché vicepresidente della Commissione europea.
Durante l'incontro i due leader politici hanno affrontato i temi inerenti la cooperazione e i rapporti bilaterali tra Emirati Arabi Uniti e UE, si è toccato in particolare il tema dell’organizzazione e delle grandi opportunità rappresentate da Expo 2020 Dubai, che gli Emirati Arabi Uniti ospiteranno da ottobre 2020 ad aprile 2021. L’Esposizione sarà un’occasione importante anche per molti paesi aderenti all’Unione per avere un’importante vetrina.
Nel corso dell’incontro si è parlato anche delle questioni regionali e internazionali che interessano a vario titolo sia gli Emirati che l’UE, in particolare le crisi presenti in Libia, Iran, Iraq e Yemen, che determinano una grande instabilità regionale che però produce delle conseguenze anche a livello internazionale.
Lo sceicco Abdullah ha sottolineato l'intenzione degli Emirati Arabi Uniti di rafforzare le relazioni bilaterali con i paesi dell'UE e migliorare la cooperazione globale. Da parte europea, Josep Borrell ha accolto con favore la visita dello sceicco e della sua delegazione, sottolineando la sua importanza per migliorare le relazioni tra le due parti. Ha anche elogiato la principale statura regionale e interna degli Emirati Arabi Uniti ed i suoi risultati complessivi.
Questo incontro a cui ha partecipato anche Mohammed Issa Bushhab Al Suwaidi, ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti in Belgio, è stato solo il primo del 2020 ma ne seguiranno altri in linea con una più stretta collaborazione tra le due entità statali.

Ultimo aggiornamento: