Spettacolo e Cultura

Appetitosamente 2018: la tredicesima edizione del festival regionale del buon cibo dedicato alla ricerca della felicitÓ

A Siddi dal 27 al 29 luglio. Tra gli ospiti, Nina Zilli, Francesco Abate e Jacopo Cullin



Tre giorni in Marmilla immersi tra incontri, degustazioni, musica, cultura, cene in strada e laboratori enogastronomici. L’idea di base è quella puntare a costruire una nuova consapevolezza della cultura alimentare così da migliorare la qualità della vita, il nome e il format sono una garanzia di successo da ormai tredici anni e il tema di quest’anno, legato alla ricerca della felicità attraverso il buon cibo, non può che rappresentare al meglio un intero territorio. L’edizione 2018 di “Appetitosamente”, festival regionale del buon cibo che si terrà a Siddi dal 27 al 29 luglio prossimi, presenta un calendario ricchissimo di eventi che nei tre giorni della manifestazione vedranno protagonisti tra gli altri, Nina Zilli che nella magia dell’esedra della tomba dei giganti “Sa Domu de s’Orcu”, terrà un concerto speciale del suo “Ti amo mi uccidi tour”, lo scrittore Francesco Abate che presenterà il suo nuovo libro “Torpedone trapiantati” e il comico Jacopo Cullin con lo spettacolo “Amore, cinema, risate”. Il festival, organizzato dal comune di Siddi, dall’associazione “Cultural…mente 2.0” e dalla Cooperativa Villa Silli, in collaborazione con Slow Food Sardegna e con tutti gli abitanti del paese, come sottolinea il sindaco di Siddi, Stefano Puddu, “Rappresenterà un’occasione importante per ragionare in maniera profonda e leggera di tematiche legate agli alimenti di qualità, al loro legame con i territori, alle modalità di produzione e vendita, al rapporto col ciclo delle stagioni, al rispetto dell’ambiente ed alla ricchezza delle diversità”.
Si comincia Venerdì 27 luglio alle 19 in piazza Leonardo da Vinci al via con “Ricette di felicità” incontro - dibattito sul cibo e la felicità con Gian Luigi Gessa, professore emerito di Farmacologia all’Università di Cagliari, Costantino Motzo, nutrizionista, specializzato in scienze dell'alimentazione. “Quest’anno – conclude il presidente della Cooperativa Villa Silli, Gian Luca Atzori – andremo a ragionare e confrontarci alla ricerca della felicità, perché siamo più che convinti che passi anche attraverso il buon cibo specie se consumato in compagnia e in amicizia. Ciò che mangiamo ha una diretta influenza, una profonda valenza, anche emotiva, sul nostro umore e sul nostro benessere. Per come è composto, per la sua qualità produttiva, per come si lega agli altri ingredienti, per il modo in cui viene mangiato, ogni piatto può essere fonte di felicità. Una dieta sana e un giusto nutrimento aiutano proprio a tenere lontano la depressione e ad aumentare l’energia. Preparare dei cibi con piacere può fare poi la differenza. E’ risaputo che il cibo cucinato con amore e con gioia fa bene sia a chi lo prepara, perchè è estremamente gratificante e stimolante, e sia a chi partecipa al suo consumo”.

 

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it