Italia

Aggrediscono migrante e postano video su Fb: denunciati due 17enni italiani

Un'aggressione a un ragazzo di colore, richiedente protezione internazionale, che è stato sbattuto a terra da un giovane, circondato da altre persone. La scena è stata filmata e il video diffuso in rete. I carabinieri di Acqui Terme (Alessandria), ai quali era stata segnalata la presenza sul web delle immagini, sono riusciti a risalire a due 17enni, denunciati rispettivamente con l'accusa di istigazione a delinquere e lesioni personali.



Dal video, spiegano i militari, è emerso che l'aggressione era avvenuta nei pressi di Palazzo Levi, sede del Comune, dove sorge la struttura che permette di visionare il sito archeologico sottostante. Lì, un giovane di colore, che stava osservando i resti romani, è stato avvicinato dal giovane italiano, che ha iniziato a provocarlo, offendendolo e cercando visibilmente lo scontro. Dopo le provocazioni, l'italiano è passato agli spintoni, fino a prendere di peso il giovane di colore gettandolo a terra.

Le indagini, che si sono concluse in poche ore, hanno permesso di ricostruire l'accaduto, avvenuto lo scorso 8 di agosto, e di identificare non solo l'aggressore, un 17enne acquese già noto alle forze di polizia per diversi reati contro il patrimonio, ma anche uno dei giovani che lo incitava all'aggressione, anche lui 17enne già noto. Entrambi sono stati denunciati in stato di libertà alla procura dei minorenni di Torino.

Le indagini proseguiranno per identificare gli altri presenti, tra cui l'autore del video. Il giovane di colore era stato, all'epoca dei fatti, portato al pronto soccorso di Acqui Terme, dove era stato curato e dimesso con una prognosi di 5 giorni per un lieve trauma cranico. (AdnKronos)


Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it