Italia

Arriva il bonifico superveloce, soldi in 10 secondi

Dieci secondi, solo 10. E' quanto ci metterà il bonifico istantaneo a ritrovarsi sul conto del beneficiario. Questi instant payments, nuovi sistemi di pagamento, saranno disponibili in Italia e in Europa a partire dal 21 novembre 2017



In realtà in altri Paesi questo tipo di pagamento, grazie al quale il titolare di un conto potrà effettuare un bonifico con accredito su un altro conto in pochi secondi, "esiste già in forme diverse ma da novembre - sottolineano fonti bancarie con l'Adnkronos - sarà armonizzato a livello europeo".

Pare infatti che tra i giovani del Nord Europa questo strumento venga utilizzato molto, quando devono scambiarsi velocemente dei soldi (ad esempio per pagare una cena). "Di certo è uno strumento utile, un'opportunità in più per l'utente - sottolinea Carlo De Masi, presidente di Adiconsum nazionale - mi viene in mente un genitore che ha un figlio che studia all'estero, ad esempio, che può trovarsi nella necessità di fargli avere subito qualche euro". Ma un bonifico del genere potrebbe anche tornare utile nel caso in cui ci venga staccata la corrente oppure quando vendiamo una macchina, in cui il momento del passaggio fondi-proprietà è delicato.

Dal punto di vista delle banche questa operazione è più rischiosa, fanno presente le fonti bancarie - visto che il tempo dei controlli (antiriciclaggio e non solo) è minimo.

Ciò fa pensare che questo prodotto possa avere dei costi diversi rispetto al bonifico ordinario. Ma da questo punto di vista le banche non si sono espresse. Potrebbero far pagare in base al denaro che viene trasferito, oppure mettere un limite ai fondi che possono essere trasferiti con i pagamenti in tempo reale oppure scegliere dei clienti ai quali concedere questo sistema di pagamento.

Nel frattempo Unicredit ha iniziato a testare con alcuni clienti questo servizio, per poi mettere il bonifico istantaneo a disposizione di tutti i suoi clienti - 24 ore su 24 per 365 giorni all'anno con notifica del buon esito della transazione in pochi secondi all?ordinante - a partire dal 21 novembre. Stesso discorso per Intesa e Banca Sella. Quanto ai costi, l'istituto di credito guidato da Jean Pierre Mustier non si sbottona: sono da verificare e valutare. Fanno sapere solo che sarà possibile effettuare un instant payments per importi fino a un massimo di 15mila euro.

"L'importante è che i costi siano ragguagliati alla tipologia del servizio - sottolinea dal canto suo De Masi - e auspichiamo che a questo punto i costi dei bonifici ordinari, che continueranno a essere i più utilizzati, si abbassino". "Ai consumatori ricordiamo solo - conclude il presidente di Adiconsum nazionale - che a differenza del classico bonifico, revocabile per qualche ora, questo sistema di pagamento come dice la parola stessa è istantaneo, quindi una volta fatto è fatto". (AdnKronos) 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it