Italia

"Fake e bufale", scovate 50 false pagine Inps

Arriva il 'bollino' d'autenticità per l'Inps su Facebook. Dal 2 ottobre, infatti, le quattro pagine dell'Istituto di previdenza - Inps per la Famiglia; Inps Credito e Welfare Dipendenti Pubblici; Inps Giovani; Inps per i Lavoratori Migranti - riportano un badge grigio che attesta che si tratta di un profilo autentico, ufficialmente riconducibile ad Inps, e che ciò che vi è comunicato ha valore istituzionale. E' quanto riporta una nota dell'Istituto guidato da Tito Boeri.



La richiesta della conferma di autenticità a Facebook si è resa necessaria dopo che, nel corso del 2017, l'Istituto ha effettuato un monitoraggio di tutte le pagine Facebook che nel titolo facevano riferimento alla parola Inps. Monitoraggio dal quale è emerso che circa 50 pagine utilizzavano la denominazione dell'Istituto o il logo in maniera impropria.

LE BUFALE - "Queste pagine contengono informazioni non vere e diffondono notizie prive di fondamento, le cosiddette bufale, inoltre è spesso utilizzato un linguaggio violento nei confronti dell'Istituto e delle persone che vi lavorano. L'Inps, in maniera continua, monitora tali attività con segnalazioni sia ai gestori di Facebook sia alla Polizia Postale laddove si rinvengano gli estremi di utilizzo e comportamenti non corretti", annota ancora l'Istituto.

QUATTRO UFFICIALI - Oltre al 'badge' che garantisce l'affidabilità e autorevolezza dei quattro profili Facebook ufficiali, per essere sicuri di essere sulle pagine istituzionali è sempre possibile accedere dalla home page del sito www.inps.it, cliccando sul simbolo (+) presente in alto a destra.

Adnkronos

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it