Politica

Spunta la tassa sugli sms. Bruno Murgia(Pdl): "Grave errore"

In Italia spunta una nuova tassa, quella sugli Sms: il balzello servirà per pagare gli interventi della Protezione Civile. La norma è contenuta nel decreto legge di riforma che andrà venerdì al Consiglio dei Ministri e prevede che in caso di dichiarazione dello stato di emergenza, il Fondo Nazionale di Protezione Civile, venga integrato con le entrate derivanti dalla tassazione sugli Sms. Le proteste non si fanno attendere, il deputato sardo Bruno Murgia (Pdl): "E' un grave errore".

CAGLIARI - Arriva la tassa sugli Sms per pagare gli interventi di Protezione Civile. La norma, contenuta nel decreto legge di riforma che andrà venerdì al Consiglio dei Ministri, prevede che in caso di dichiarazione dello stato di emergenza, il Fondo Nazionale di Protezione Civile, venga integrato "previa deliberazione del Consiglio dei ministri", con le entrate derivanti dalla tassazione fino a un massimo di due centesimi di euro "per ciascuna comunicazione effettuata attraverso l'invio di brevi messaggi di testo (Ssms) mediante telefono cellulare, computer o siti internet gestiti dalle societa' telefoniche". "La misura dell'aliquota - specifica il DL - è stabilita, sulla base della deliberazione del Consiglio dei ministri, con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate il quale stabilisce altresì le modalità del versamento dell'imposta, nonchè ogni altra connessa disposizione attuativa. I gestori dei sistemi di comunicazione utilizzati per l'invio dei messaggi provvedono al pagamento dell'imposta, con facolta' di rivalsa nei confronti dei clienti". Le polemiche non si sono fatte attendere. Il deputato sardo del Pdl, Bruno Murgia reputa la tassa 'un grave errore': "Il governo di Mario Monti dimostra di non comprendere le potenzialità e l'importanza della telefonia mobile. Non si spiega altrimenti la scelta relativa alla creazione di una nuova tassa sugli sms. Due centesimi per ogni messaggino inviato che finiranno per pesare sulle tariffe e sul livello di investimenti in un settore fondamentale per la ripresa economica". "Reintegrare il Fondo nazionale per la Protezione Civile – commenta il componente della commissione Cultura – è sicuramente utile per favorire la gestione delle emergenze Farlo però tramite un nuovo balzello conferma come l'Esecutivo non si curi degli allarmi relativi al livello di pressione fiscale".
Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it