Politica

La Saremar "affonda" definitivamente. Spedite lettere di licenziamento ai lavoratori

La missiva firmata dall'Amministratore unico della societÓ Armando Loi non lascia dubbi. Tutti a casa entro dicembre, tre settimane fa la nomina dei liquidatori. "Regalo ai privati, Regione colpevole".



CAGLIARI - Lo scorso quattro settembre l'avviso della nomina, da parte del tribunale di Cagliari, dei liquidatori giudiziali. Allora la missiva, con tanto di timbri e firme ufficiali dei piani alti della società, arriva dal direttore generale Salvatore Scarpati. Adesso quella che sembra essere la mazzata definitiva. Una nuova lettera, firmata dall'Amministratore unico di Saremar Armando Loi. "Recesso del rapporto di lavoro a seguito di procedura di licenziamento collettivo" e subito dopo tanto di articolo e legge specifica. Destinatari: i lavoratori, oltre duecento, della società di navigazione. 

BATTAGLIA GIUDIZIARIA - E c'è già chi prepara battaglia: Mauro Pili, deputato e leader sardo di Unidos, rende pubblica la lettera di lincenziamento e non utilizza mezzi termini: "È la Regione a licenziare oltre duecento lavoratori regionali dipendenti della Saremar e almeno un centinaio dell'indotto. La comunicazione della Giunta Pigliaru-Soru è il risultato di un piano che mira a mettere nelle mani del privati oltre cento milioni di contributi per il servizio di collegamento con le isole minori". Per Pili si tratta "dell'ennesimo atto indotto dalla decisione della Giunta regionale e dal peggior assessore ai trasporto della storia autonomistica di portare al fallimento" la società e "regalare la torta della continuità territoriale ai privati, possibilmente amici". Il parlamentare annuncia "un esposto alla Corte dei Conti per danno all'erare a carico dell'intera Giunta regionale".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it