Politica

Poetto, chioschi aperti tutto l'anno. Ma c'è la grana delle pedane

Il sindaco di Cagliari rassicura i gestori delle attività commerciali sul lungomare: "Pul approvato dopo 30 anni, nessun rischio". La Regione chiede di smontare le pedane, dal Comune sono contrari.



CAGLIARI - “I chioschi sulla spiaggia del Poetto possono restare aperti tutto l'anno grazie all'approvazione, dopo 30 anni, del Piano di Utilizzo dei Litorali”.Così il sindaco Massimo Zedda, che interviene anche sulla possibilità “che una parte delle pedane dei chioschi al Poetto debba essere smontata. Dal Comune non è partita nessuna comunicazione ai gestori dei baretti”. Giusta osservazione: va però detto che la prescrizione per lo smontaggio di parte delle pedane è stata inserita proprio dalla Regione in calce alle osservazioni allo stesso Pul. Il motivo è presto detto: la pedana è assimilata "alle strutture degli altri servizi stagionali da spiaggia".

Zedda, sul punto, non fa nessun passo indietro. "Lo smontaggio di una parte delle verande esterne delle strutture rischia di essere più dannoso per la spiaggia della loro stessa presenza. Lo avevamo scritto nel Pul adottato in Consiglio comunale, anche in accordo con la Provincia che guida la procedura di valutazione ambientale strategica". Nei prossimi giorni l'amministrazione comunale prevede di incontrare i gestori dei chioschi vista mare. "Chiederemo anche alla Regione di riesaminare la prescrizione sulle pedane proprio nell'ottica della salvaguardia dell'arenile, del sistema dunale e per ridurre al minimo l'attività di mezzi pesanti".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it