Politica

A Sassari un Capodanno "in silenzio". Vietati petardi e fuochi d'artificio

Il sindaco Nicola Sanna firma l'ordinanza dello stop al rumore provocato da mortaretti e razzi. La volontà è quella di far trascorrere ai cittadini "delle feste in totale serenità e sicurezza". Il divieto riguarda tutti i luoghi pubblici.



SASSARI - Niente fuochi d'artificio e petardi nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. Ordinanza del sindaco Nicola Sanna in vigore dal 7 dicembre al 6 gennaio. Vietato in modo assoluto su tutto il territorio comunale, nei luoghi pubblici e aperti al pubblico, l'accensione e i lanci di fuochi d'artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi e altri artifici pirotecnici dalla uno del 7 dicembre alle ore 24 del 6 gennaio 2016.

Anche quest'anno l'amministrazione comunale ha pensato di garantire la sicurezza dei cittadini e alla possibilità di far trascorrere a tutti, in serenità, il periodo delle festività natalizie e del nuovo anno. Per questo, ha deciso di vietare lo sparo di petardi e il lancio di razzi e fuochi d'artificio nei luoghi pubblici e dove, solitamente, i sassaresi si ritrovano per passeggiare e trascorrere le loro giornate di festa.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it