Politica

Migranti, la Regione crea tavolo ad hoc per l'accoglienza. Scoppia la polemica

Via a un gruppo di lavoro per creare un piano di accoglienza. L'ex presidente della Provincia di Cagliari, Angela Quaquero, scelta per coordinare i lavori. Da Forza Italia schiaffi a Pigliaru: "Atteggiamento passivo col Governo nazionale".



CAGLIARI - La Giunta regionale dà il via libera alla costituzione di un gruppo di lavoro interassessoriale, supportato da due figure professionali con competenze specifiche in ambito migratorio e nella progettazione e coordinato dalla Presidenza, con il compito di redigere il Piano regionale per l'accoglienza dei flussi non programmati, che sarà poi presentato in Consiglio regionale. La delibera, proposta dalla presidenza, individua inoltre Angela Quaquero, in ragione della pluriennale esperienza in tematiche migratorie complesse in qualità di amministratore pubblico, quale rappresentante del presidente nelle sedi di lavoro che interessino la tematica dei migranti. "Considerata la portata epocale dei flussi migratori in atto, la Regione, che finora ha garantito un solido e funzionale sistema di prima accoglienza, si struttura dunque per organizzare le attività di seconda accoglienza, che saranno definite attraverso processi partecipati, al fine di favorire una reale integrazione e ricadute socio economiche positive".

Una decisione che fa imbufalire Forza Italia, con in testa l'ex presidente regionale, Ugo Cappellacci: "Sbagliato adeguarsi all'idea di una Sardegna usata come zona cuscinetto per un'immigrazione indiscriminata. Altro che tavoli inter-assessoriali e nomine di cui non si comprende l'utilità: come stiamo chiedendo ormai da troppo tempo, Pigliaru deve pretendere l'apertura di un confronto con il Governo e smetterla di adeguarsi passivamente a decisioni calate dall'alto, ad un sistema che fa acqua da tutte le parti, con migranti di cui si perdono le tracce e tensioni sempre più frequenti". Per Cappellacci "senza controlli e razionalità l'accoglienza tradisce il fine umanitario. Ciò vale a maggior ragione quando migliaia di disperati vengono condotti illogicamente in un'Isola, ponendo nuovamente il mare tra essi e la destinazione cui sono diretti, con prevedibili situazioni di tensione. Basta con la logica di far sbarcare qui i migranti e poi fuggire dalle responsabilità". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it