Politica

Caso Ryanair, Soru: "Trattenere low cost si può". Da FI polemiche su Deiana

La Ue non vieta gli aiuti al trasporto aereo. A dirlo è l'europarlamentare Pd Renato Soru intervenendo sul caso Ryanair. Intanto si accendono le polemiche, Forza Italia chiede le dimissioni dell'assessore regionale ai Trasporti Massimo Deiana.



CAGLIARI - Un modo per salvare il trasporto aereo in Sardegna, trattenendo le compagnie low cost e potenziando la continuità territoriale, ci sarebbe. È l'opionione di Renato Soru, europarlamentare del Partito Democratico. Secondo Soru, le norme europee "non impediscono alle Regioni di sostenere lo sviluppo del traffico aereo" ma per farlo bisognerebbe elaborare una strategia per il settore. 

Le parole di Soru suonano come una tirata d'orecchie alla politica della giunta Pigliaru in tema di trasporti, tuttavia il presidente del Pd sardo attacca l'Esecutivo precedente, quello guidato dal centrodestra di Ugo Cappellacci. "Evitare le mancanze procedurali, l'insipienza di chi, nel periodo 2010-2013, governava la Regione con comportamenti che hanno fatto scattare nel gennaio 2013 l'indagine della Commissione Europea sugli aiuti elargiti nel periodo 2010-2013 agli aeroporti sardi" riporta l'Ansa.

A scontrarsi con il titolare dell'assessorato ai Trasporti, Massimo Deiana, è invece Forza Italia che ne chiede le dimissioni.  "Pur con un ritardo di due mesi,  anche Soru accede alla tesi secondo la quale il quadro normativo europeo non impedisce il sostegno ai voli low cost e a Ryan Air". Lo ha dichiarato Marco Tedde, vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. "É l'ennesimo ceffone a Pigliaru e Deiana in tema di collegamenti aerei, dopo quello sulla continuità territoriale sulle rotte minori (Ct2) che secondo il magnifico duo, smentito con veemenza da Soru, erano ostacolate dalle norme europee.  Arrivati a questo punto, e dopo la mozione di sfiducia del centrodestra di cui sono primo firmatario, è evidente che Pigliaru deve revocare le deleghe assessoriali a Deiana e assumere in prima persona le trattative con Ryanair".

Una replica arriva anche dal coordinatore azzurro Ugo Cappellacci. ‎ "In mezzo a tante mistificazioni, a Soru scappa anche una verità: il ce lo chiede l'Europa di Pigliaru è una bufala, si può e si deve salvare il sistema dei voli low cost. Pigliaru – sottolinea Cappellacci- governa da due anni, non ha più alibi perché delle due è l'una: se ritiene legittima la legge 10, deve difenderla a Bruxelles, se invece la ritiene illegittima, ha avuto tutto il tempo per proporne una nuova e notificarla. Stare fermi è semplicemente una follia, come è stata folle la scelta di questa Giunta di cancellare la Ct2, quella per le rotte minori".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it