Politica

Moby Prince, Lai (Pd): "Nuovi strumenti per le indagini, andremo fino in fondo"

Moby Prince, ieri la Commissione d'inchiesta a Livorno. "Approfondiremo ogni aspetto di una vicenda che è una ferita per la città".



LIVORNO - "Abbiamo voluto renderci conto fisicamente del luogo nel quale è avvenuta la tragedia della Moby Prince. Era importante per noi prendere contatto con la conformazione del porto e con le distanze". È quanto affermato dal presidente della Commissione d'inchiesta parlamentare sul disastro della Moby Prince Silvio al termine del sopralluogo avvenuto ieri mattina nel porto di Livorno. I componenti della commissione sono saliti su una motovedetta della Capitaneria di porto e hanno ripercorso il tragitto effettuato dal traghetto prima della collisione con la Agip Abruzzo che causò la morte di 140 persone.

"Si è trattato anche di un atto fortemente simbolico, di un riconoscimento ad una città che ha subito una ferita profonda, una ferita che è dei livornesi quanto delle istituzioni della città" ha aggiunto Lai. "Abbiamo da subito ritenuto fosse fondamentale vedere di persona gli spazi fisici e le distanze, per valutare e confrontarci con i resoconti dei fatti accaduti. La Commissione approfondirà ogni possibile aspetto di questa vicenda con l'aiuto della comunità livornese. Per fare questo - ha proseguito Lai - avremo bisogno di tutti e di ulteriore documentazione che fino ad oggi non è stata resa disponibile. Per ottenerla faremo sentire tutto il peso del Parlamento e del Governo".

Ma un aiuto potrebbe arrivare anche dalle nuove tecnologie che possono consentire di ricostruire i fatti con maggiore precisione. "Pensiamo di poter aggiungere a materiali già esaminati competenze e interpretazioni che oggi sono possibili grazie a nuovi strumenti di indagine – ha concluso il presidente della Commissione". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it