Politica

Pigliaru: "Sardegna e Corsica macroregione d'Europa"

Una nuova stagione di rapporti tra Sardegna e Corsica, con al centro i temi dell'insularità, svantaggi da superare e opportunità da cogliere. Questo il centro dell'incontro istituzionale tra il presidente della Regione Francesco Pigliaru e il presidente della Corsica Gilles Simeoni.



Per Simeoni, in Sardegna su invito del presidente Pigliaru, ieri è stato il primo viaggio istituzionale all'estero. Dopo la visita al Museo archeologico per ammirare le statue di Mont'e Prama, la delegazione del governo corso ha lavorato insieme ad alcuni assessori della giunta sarda in incontri separati, per mettere a fuoco gli ambiti di condivisione.  I punti sono stati fissati nella riunione generale, guidata da Pigliaru e Simeoni e in cui sono stati definiti i prossimi passi: gli uffici da subito al lavoro per affiancare ai dossier già avviati con le Baleari quelli aperti oggi con la Corsica, a metà marzo la visita istituzionale del presidente Pigliaru ad Ajaccio e all'inizio di maggio l'incontro a tre alle Baleari.

"La nostra proposta del patto tra isole prende corpo", ha detto Francesco Pigliaru al termine dei lavori. "Oggi abbiamo scritto i titoli e definito le modalità secondo cui organizzare i contenuti. Come abbiamo detto due giorni fa a Bruxelles nella riunione con la presidente delle Baleari Francina Armengol, gli svantaggi dovuti alla discontinuità territoriale causano alle nostre regioni gli stessi problemi che, nel tempo, sono stati affrontati spesso in modo molto diverso, arrivando a risultati altrettanto diversi. Abbiamo deciso di comparare le esperienze – ha spiegato il Presidente della Regione - ragionando insieme su trasporti, energia, turismo, sostenibilità e in generale sviluppo dei nostri territori, così fortemente caratterizzati dalla condizione geografica. Vogliamo confrontarci anche sui rapporti che ognuno di noi ha con il proprio governo centrale, sulle nostre visioni di autonomia, su quanto ne deriva in termini di responsabilità. Sardegna, Corsica e Baleari potranno presentarsi unite a discutere di insularità con l'Unione europea, e farlo partendo da una prospettiva condivisa e su cui si è lavorato congiuntamente. Non ci interessa formare un'associazione d'intenti – ha concluso Francesco Pigliaru -, ma essere pragmatici, per raggiungere tutti più rapidamente i nostri obiettivi. È l'Europa a offrirci l'opportunità di pensare alle nostre isole come a una macroregione, sta a noi coglierla."

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it