Politica

"Su Tuvixeddu politica fallimentare". Dal polo civico attacchi a Sel

"La manifestazione con cui Sel promuove le proprie politiche per Tuvixeddu Ŕ quanto meno stucchevole".



Lo dice Antonello Gregorini del Polo Civico. "L'unico bilancio che può essere stilato della guerra di religione per la necropoli vede: un passivo di 80 milioni di euro pagati al privato solo per danni;  la mancata apertura del parco archeologico vasto 23 ettari, contro i due attuali, che all'avvio del contenzioso era pressoché ultimato; l'abbandono del tunnel artificiale di Tuvumannu e il fallimento dell'impresa appaltatrice. Inoltre l'acquisto per 5 milioni e mezzo di euro del "cantiere Cocco", tuttora, dopo dieci anni, in condizioni di apparente discarica. La chiusura del parcheggio della facoltà di ingegneria".
 
Inoltre secondo Gregorini ci sarebbe anche "l'inadempienza del contraente pubblico agli "accordi di programma", per i quali il privato cedette circa trenta ettari di aree. È  concreta la possibilità che il privato , dopo aver intascato gli 80 milioni di euro di danni (per il momento), chieda la retrocessione (cessione inversa) delle aree già cedute, avendone il pieno diritto. Il bilancio terminale sarà quindi totalmente fallimentare per la comunità sarda e cagliaritana".
Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it