Politica

Centro regionale trapianti, Arru: "Ora un cambio di rotta"

Presentato oggi dall'assessore regionale della SanitÓ, Luigi Arru, il neo coordinatore del Centro regionale Trapianti, Lorenzo D'Antonio. Fiorentino, 54 anni, responsabile del Centro Regionale Allocazione Organi e Tessuti dell'Aou di Careggi.



"D'Antonio - ha premesso l'assessore - è stato scelto per il modello che rappresenta, quello toscano, che ha ottenuto importanti risultati a livello nazionale. Questo non significa sconfessare il lavoro dei professionisti sardi e ringrazio tutti coloro che finora hanno lavorato per il Centro trapianti fino ad oggi, a iniziare dal professor Carlo Carcassi, che ha lasciato per sua scelta. Abbiamo bisogno di un cambio di rotta - ha proseguito Arru - perché sono cresciute in maniera preoccupante le opposizioni alle donazioni. La Toscana è un modello di riferimento per il reclutamento, che ha condizionato la nostra scelta. D'Antonio è un professionista di prestigio, che si è messo a disposizione e, siamo certi, lavorerà al meglio collaborando con i nostri professionisti".

Alla conferenza stampa, con Arru e D'Antonio hanno preso la parola Carlo Carcassi, ex coordinatore, Francesca Zorcolo, coordinatrice pro tempore, Pino Argiolas, dell'associazione Prometeo, che hanno espresso apprezzamento per la scelta di D'Antonio. Nei primi mesi del 2016, fa sapere la Regione, sono stati eseguiti 30 trapianti, in ripresa rispetto ai dati dello scorso anno. Le opposizioni alla donazione, nel 2015, hanno superato il 30% dei casi. 

Leggi anche: FdI: "La Regione assume un medico toscano per l’incarico che un sardo svolgeva gratis"

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it