Politica

Cagliari 2016, intesa con Vargiu. Massidda: "Lavoro e più risorse per i poveri"

Inversione di tendenza su nascite e lavoro tra i punti cardine del programma "civico" che strizza l'occhio al centrodestra. Convergenza sui programmi, maxi coalizione per non disperdere i voti.



CAGLIARI - In vista delle elezioni comunali del prossimo cinque giugno, i due gruppi di "Cagliari 2016" e "#CA_mbia CA_gliari" si uniscono. Con un passo indietro di Pierpaolo Vargiu, che appoggia come candidato sindaco Piergiorgio Massidda. Un'alleanza utile per non disperdere i voti del bacino di elettori "civici" e di centrodestra, più eventuali delusi. Con la riuncia di Vargiu, che di fatto sposa in pieno il programma di Massidda, si va verso una coalizione con tante liste: alla fine dovrebbero essere oltre una decina, si punta a quota 15.

Tra i temi principali toccati dai due politici: lavoro e housing sociale. "I nostri sono programmi e progetti per la città decisamente simili, meglio l'unione che la divisione. La sfida è restituire alla città un futuro di speranza", spiega Pierpaolo Vargiu. Accanto, Piergiorgio Massidda osserva che "il problema dei problemi è la mancanza di lavoro, sappiamo come creare economia senza svendere Cagliari, con l'housing sociale contiamo di riportare in città chi è dovuto andare a vivere nell'hinterland. In cinque anni Massimo Zedda ha tolto la speranza ai cagliaritani, i disoccupati sono in continuo aumento".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it