Politica

"In Sardegna nuovi arrivi di migranti, il piano del Governo: nelle carceri sarde"

"È scattato il piano del ministero dell'interno per riempire di migranti le carceri sarde chiuse nei mesi scorsi. Il primo contingente di circa 200 migranti è destinato subito nel carcere di Iglesias".



CAGLIARI -  La notizia, annunciata dal parlamentare di Unidos Mauro Pili, se confermata è destinata a far discutere: in Sardegna arriveranno altri migranti ma soprattutto saranno sistemati nelle carceri chiuse. Pili cita fonti della Prefettura, il primo carcere ad essere utilizzato potrebbe essere quello di Iglesias: "Per tutto il giorno di ieri e di oggi il personale inviato dal carcere di Uta è impegnato a svuotare da cima a fondo la struttura. Nel frattempo negli uffici della prefettura è giunto un dispaccio ulteriore del ministero dell’interno: in arrivo dalla Sicilia 750 migranti. Con una spregiudicatezza senza precedenti e senza alcun tipo di remora il ministero dell'interno, attraverso la prefettura di Cagliari, ha fatto scattare l'operazione che prevede di riempire il carcere di Iglesias di migranti. La decisione che doveva stare riservata é stata messa a punto tra i vertici del ministero della giustizia con quelli dell'interno e già da ieri l’operazione è stata avviata in gran segreto". 

Pili ha depositato un’interrogazione urgente al Ministro dell’interno. “La decisione di utilizzare il carcere di Iglesias era stata già presa quasi un anno fa quando denunciai quella scelta scellerata mentre ora viene messa in atto con il silenzio di tutti. É gravissimo il silenzio dell'amministrazione comunale di Iglesias e ancora più grave quello della regione. Il ministero dell'interno, nonostante l'emergenza in Sardegna stia raggiungendo soglie non più sostenibili, sia sul piano della qualità dell’accoglienza che quello sanitario, continua a destinare all’isola un contingente di migranti ormai ingestibile. Non è un caso che i reparti di infettivi del sud Sardegna siano ormai pieni e la situazione sanitaria sia in piena emergenza come riportano i report sanitari delle strutture. Ed è gravissimo – denuncia Pili - il tentativo di mantenere il silenzio su questa situazione solo per non disturbare il manovratore”.

“La prefettura – secondo fonti attendibili, afferma Pili - avrebbe dato disposizioni anche per utilizzare in tal senso anche il carcere minorile di Quartucciu. Il piano nuovi sbarchi in Sardegna sarà attuato con il metodo dell’emergenza, niente di concordato ma dinanzi alle navi cariche di profughi e migranti nessuno potrà dire più niente. Il tutto passa attraverso una vertice in prefettura dopo che il ministero ha deciso di inviare in Sardegna 750 nuovi migranti".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it