Politica

Sel contro Pigliaru: "Nessuno merita di essere tradito"

Sel si scaglia contro il presidente della Regione Francesco Pigliaru. Il coordinamento regionale: "Capitoli decisivi del comune progetto politico come reddito di inclusione sociale, continuità territoriale, entrate, crisi industriale sono finiti nello scaffale del dimenticatoio".



Aria di crisi nel centrosinistra regionale. Il coordinamento regionale di Sel firma un duro comunicato contro il presidente della Regione Francesco Pigliaru: "La situazione di crisi in cui versa la Sardegna richiede un passo diverso nell'azione di governo della Regione. E' evidente che questa è responsabilità del Presidente".

Secondo Sel "Capitoli decisivi del comune progetto politico sono finiti nello scaffale del dimenticatoio (reddito di inclusione sociale, continuità territoriale, entrate, crisi industriale: tutti temi della questione sarda). Tutto subìto in modo passivo a danno dei più deboli, delle aree del disagio, delle zone interne, di quelle rurali, di quelle della crisi industriale. Il riscatto dei sardi - si legge nella nota - non può essere affidato alle intuizioni e agli approcci sperimentali di un centro studi. C'è necessità di altro, di vera politica. C'è necessità di vero rigore morale e impegno civile. C'è necessità di una rottura netta con le pratiche clientelari e fameliche della precedente legislatura.  E' inaccettabile il permanere di commissari o amministratori di società ed enti attinti tra burocrazie inefficienti e compromesse, colleghi di studio, amici della porta accanto. Tutti organici a un costume degenerato che ha colpito nel profondo la funzione politica di governo delle istituzioni pubbliche".

Infine. "Il Presidente sia conseguente: conseguente agli impregni presi verso i cittadini, verso le forze politiche che lo hanno sostenuto, verso i tanti che in lui hanno creduto. Si liberi di queste pesanti eredità, rinunci a muoversi in solitudine, ricordi che la sua è un'elezione frutto del lavoro di molti. Nessuno merita di essere tradito".

 

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it