Politica

Costi insostenibili nelle Asl sarde, ecco l'azienda unica: "Eliminiamo gli sprechi"

La Giunta regionale presenta il disegno di legge sulla Asl Unica approvato oggi. L'istituzione a partire da luglio. Pigliaru: "SanitÓ dai costi insostenibili e sempre crescenti, ora si cambia".



CAGLIARI -"La Asl unica è una operazione coraggiosa, basata sull'analisi dell'esistente e sull'idea che la sanità sarda non può continuare ad andare avanti come ha fatto in questi anni". Lo ha detto il Presidente della Regione, Francesco Pigliaru, aprendo nel pomeriggio la conferenza stampa di illustrazione del disegno di legge sull'Asur, l'azienda sanitaria unica regionale, approvato oggi dalla Giunta.

"Abbiamo una struttura organizzativa inadeguata - ha proseguito il presidente - con costi insostenibili e sempre crescenti. Occorre agire come un unico sistema fortemente integrato, con una regia unica e forte. E' il motivo per cui abbiamo proposto al Consiglio regionale una sola Asl e il motivo per cui l'Assemblea l'ha votata. Siamo tutti concordi sul fatto che la sanità ha bisogno di alloccare bene le proprie risorse, eliminando gli sprechi e puntando sulla qualità dell'assistenza".

"Il modello attuale, con undici realtà, undici bilanci, undici sistemi di controllo di gestione diversi, ha portato a disomogeneità di procedure e spesso di assistenza" ha dichiarato l'assessore della Sanità, Luigi Arru. "Abbiamo ottime potenzialità e validi professionisti, dobbiamo imparare a lavorare insieme e questo richiede un modello diverso dall'attuale, un modello aggregato e semplificato".

ASL UNICA.   Il ddl sull'Asur prevede l'istituzione della Asl unica dal 1 luglio e la conseguente soppressione di tutte le aziende sanitaria locali. Restano l'Azienda ospedaliera "G. Brotzu, l'Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari, l'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari, l'Azienda regionale dell'emergenza e urgenza della Sardegna (Areus).

Secondo gli indirizzi della Giunta regionale l'Asl unica ha compiti di programmazione aziendale e gestione complessiva dell'erogazione dei servizi sanitari, armonizzazione dei processi gestionali nel territorio regionale, accentramento dei processi di aggregazione della domanda di beni e servizi e di approvvigionamento, gestione accentrata delle procedure concorsuali e selettive, del trattamento economico del personale, dei magazzini e della relativa logistica, delle reti informatiche e delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Ancora, si occuperà delle procedure di gara per la progettazione, realizzazione, manutenzione, alienazione, concessione e locazione degli immobili delle aziende sanitarie e di definire accordi con le strutture pubbliche.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it