Politica

Vertice a Dublino, ecco le condizioni di Ryanair per restare in Sardegna

I sindaci di Sassari e Alghero ieri a Dublino per trattanere Ryanair in Sardegna. Vertice con l'amministratore delegato Michael O'Leary e il direttore commerciale David O'Brein.



DUBLINO - Subito cancellazione dell'incremento delle tasse d'imbarco di 2,50 euro anche per la sola Isola, rivisitazione delle linee guida uniformandole a quelle europee, decremento nel medio termine dei costi aeroportuali su Alghero.

Questi i punti irrunciabili di Ryanair emersi ieri durante una riunione svoltasi a Dublino alla presenza di Mario Bruno e Nicola Sanna, l'amministratore delegato Michael O'Leary e il direttore commerciale David O'Brein. "Un incontro certamente positivo - si legge in una nota congiunta deisindaci di Alhero e Sassari -. Ora occorre garantire percorsi e tempi concordati con il Ministro Delrio e il Presidente Pigliaru. Per dirla con le parole dell'amministratore delegato Michael O'Leary, Ryanair è felice di poter confermare la propria base ad Alghero e ha accolto con soddisfazione quanto comunicato dai sindaci di Sassari e Alghero, ma occorre attuare in tempi rapidi quanto dichiarato dal Governo sulla diminuzione delle tasse d'imbarco e sulla revisione delle linee guida aeroportuali".

I tempi sono stretti: entro metà giugno occorre pianificare i voli in vista della winter 2016. O'Leary ha sottolineato che per la loro permanenza ad Alghero basterebbe rivedere le tasse anche per la sola Sardegna. Durante la riunione si è parlato anche di costi aeroportuali su Alghero, considerati non competitivi con altri scali italiani e europei e sull'esigenza di lavorare immediatamente  a un business plan che individui i ricavi incrementali su nuove rotte, sulla base del sistema del pubblico investitore in una economia di mercato.

L'incontro non è piaciuto all'ex sindaco di Alghero, Marco Tedde: "Dopo l'ennesimo incontro 'flop' di avantieri col sottosegretario dell'economia e finanze Baretta, che ha confermato la stantia  'attenzione' sulla necessità di rivedere l'addizionale sulla tassa di imbarco, già annunciata dal Ministro Delrio nell'incontro del 7 aprile, ieri i sindaci di Sassari e Alghero hanno fatto ancora 'ammuina' a Dublino nell' incontro coi vertici Ryanair- Anche ieri - prosegue Tedde - il solito 'refrain', e cioè che Ryanair è disponibile a ritornare ad Alghero se viene eliminata l'addizionale sulla tassa di imbarco imposta dal Ministro del Governo Renzi  Delrio. Un altro  viaggio inutile ma ciò che veramente desta sconcerto - conclude - è l'assenza a Dublino di Pigliaru e Deiana: gli unici in grado di stringere accordi con Ryanair pattuendo il sostegno ai voli low cost che dovrà però rispettare le direttive europee e le norme italiane".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it