Politica

Ecatombe di maiali a Desulo, il sindaco Littarru pronto a dimettersi

L'uccisione di oltre cento maiali allo stato brado ieri a Desulo, ordinata dalla Regione per debellare la peste suina, potrebbe avere conseguenze politiche. Il sindaco del paese Gigi Littarru sarebbe pronto alle dimissioni.



L'annuncio del primo cittadino arriva a 24 dalla task force entrata in azione a Desulo. "Gli amici, quelli veri, mi chiedono se le minacce di dimissioni siano veritiere. Presto detto. Può un sindaco, un uomo, passare la sua vita pubblica e privata sotto pressione costante? La risposta è no - scrive Littarru su facebook-. Alla lunga ci si stanca e tutte le energie spese inutilmente, sfiancano anche uno come me abituato a lottare. Può un uomo, un sindaco, vivere e lavorare in un paese dove anziché parlare delle cose buone e belle, si è costretti a giustificare le scelte scellerate di stato regione?".

"Ci chiudono gli ospedali, le scuole, i servizi, ci tagliano in trasferimenti e quei pochi soldi che abbiamo non gli possiamo investire. Come se non bastasse  - prosegue - ti prendono di mira, ti denigrano, minacciano e ti sparano dentro casa. Come risposta ottieni rinvii a giudizio e querele da quelli che poco prima ti hanno minacciato.  Potrei andare avanti per ore, mi fermo e dico solo una cosa, se devo fare il bravo soldato allineato e coperto, me ne torno al mio lavoro e almeno lì sono certo di vivere la mia vita e quella dei miei familiari serena. Morale della favola, o si trovano risposte concrete e definitive, oppure due righe e mi dimetto. Tanto viviamo in un tempo dove governo, province enti regionali vengono retti e governati da commissari scelti dalla politica, che rispondo alle scelte dei Palazzi cagliaritani".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it