Politica

Asl unica, siluro di Sel a Pigliaru. Ma lui va avanti: "Eletti per fare scelte coraggiose, la faremo"

"Siamo stati eletti per fare scelte coraggiose. E portare avanti la riforma della sanità rientra nella nostra assunzione di responsabilità". Così il presidente della Regione Francesco Pigliaru replica a Sel che minaccia di non appoggiare la novità della Asl unica.



CAGLIARI - "Non siamo stati eletti per conservare ciò che esiste e che funziona male, ma per fare scelte coraggiose. E portare avanti la riforma della sanità rientra nella assunzione di responsabilità che questa giunta ha messo al centro delle proprie scelte e del proprio lavoro, senza mai sottrarsi ai passaggi istituzionali né politici". Queste le parole del presidente della Regione Francesco Pigliaru sulle perplessità espresse da una parte della maggioranza sulla Asl unica.

Il riferimento è a Sel che proprio ieri aveva criticato la riforma regionale che porterà alla riduzione delle Asl da otto a una. In un comunicato aveva definito "insufficiente la definizione normativa sia in relazione agli adempimenti della fase di transizione tra il sistema esistente e quello della Asl Unica, sia sul piano dei costi finanziari del nuovo assetto organizzativo, avuto riguardo ai diritti dei cittadini a più ampi ed efficienti servizi sanitari. Sel conferma pertanto tutti i dubbi espressi. Non intende, rimanendo l'attuale testo, condividere la responsabilità di un prevedibile fallimento della riforma.".

La replica.  Sono evidenti, ribatte Pigliaru,  le gravi condizioni in cui versa la sanità sarda, poiché ogni giorno ci si trova ad affrontare i disagi che derivano da una frammentazione della gestione che si traduce in una qualità di servizi spesso inadeguata. "Si tratta di una situazione grave che richiede quella riforma, necessaria quanto urgente per assicurare maggiore controllo su costi e qualità così come minore frammentazione e sprechi, di cui la Asl unica è tassello fondamentale. Rappresenta uno degli obiettivi strategici di Giunta e maggioranza per riequilibrare l'assistenza, migliorarla, renderla omogenea e di qualità".

"La Giunta è sempre pronta a spiegare le proprie ragioni, ascoltare quelle altrui e fare sintesi per proporre una riforma migliore senza però stravolgere la prospettiva che insieme ci siamo dati. Se c'è sempre tempo per discutere – sottolinea Francesco Pigliaru - , non ce n'è per fare passi indietro rispetto a una riforma così essenziale per migliorare la sanità sarda."

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it