Politica

Ryanair e low cost, da Roma promessa all'Isola: "Più soldi e giù tasse aeroportuali"

C'è la copertura finanziaria per tagliare il balzello che porta la compagnia irlandese a volare lontano dalla Sardegna. "L'emendamento presto in Parlamento, riviste anche le linee guida sugli incentivi".



OLBIA -  Il ministro del Trasporti Graziano Delrio conferma che l'emendamento che cancellerà l'aumento delle tasse aeroportuali procede nell'iter formale: è stato ufficialmente trasmesso al Dipartimento Rapporti con il Parlamento, ha ricevuto la copertura finanziaria da parte del Mef ed è pronto per essere sottoposto al vaglio parlamentare. "Il Governo ha mantenuto gli impegni presi e di questo ringraziamo il Presidente Renzi oltre che, naturalmente, il Ministro". A dirlo è il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, che insieme all'assessore dei Trasporti Massimo Deiana ha incontrato, a Olbia, l'esponente dell'esecutivo nazionale. Alla riunione, svolta nella sede della ex Provincia, hanno preso parte i sindaci di Sassari Nicola Sanna, di Alghero Mario Bruno e di Florinas Giovanna Sanna.

L'altro aspetto emerso dall'incontro è "la revisione delle linee guida sugli incentivi". Si tratta dell'altro tema che, insieme alla cancellazione delle tasse, era al centro delle richieste da parte dei vettori low cost. "Gli impegni presi sono stati mantenuti", osserva Pigliaru, "e ora auspichiamo che le compagnie si comportino di conseguenza".

Ultimo aggiornamento: