Politica

Dalla Regione stretta finale sulla sicurezza. 80 Comuni dell'Isola protetti dalle telecamere

Ulteriore passo avanti nella lotta a delinquenti e criminali, la Regione approva la delibera per sbloccare i fondi utili all'acquisto degli occhi elettronici. "Videosorveglianza per combattere l'llegalitÓ".



CAGLIARI - Perfezionata la procedura amministrativa che porterà alla concreta realizzazione del progetto della rete di videosorveglianza in 80 Comuni e 6 Unioni di comuni della Sardegna. Un intervento all'avanguardia, con standard riconosciuti dalla polizia locale e dalle prefetture, elaborato in stretta connessione con gli amministratori locali che garantirà un contributo fondamentale e decisivo nel controllo del territorio per la sicurezza dei cittadini. La Giunta approva una delibera che rimodula le risorse necessarie per garantire la copertura degli interventi a cavallo fra la programmazione dei fondi europei 2007-13 e quella 2014-2020 di sanità e ambiente.  

Entro il prossimo mese di ottobre i Comuni hanno la piena disponibilità delle risorse finanziarie stanziate dalla Regione. A quel punto potrà partire l'iter delle gare d'appalto, piuttosto breve, in considerazione del fatto che i progetti esecutivi delle opere sono già definiti. "La Giunta guidata da Francesco Pigliaru", dichiara l'assessore regionale degli Affari Generali, Gianmario Demuro, "ttribuisce un grande valore a questo programma promosso nell'ambito della strategia dell'Agenda Digitale. Con il perfezionamento della procedura amministrativa i comuni coinvolti nel progetto possono disporre, in tempi brevi, di sistemi di videosorveglianza in grado di prevenire atti illeciti e di ridurre i fenomeni di illegalità".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it