Politica

A Cagliari si "viaggia" con la fibra ottica. Maxi operazione da 20 milioni, spunta accordo con Tiscali

440 chilometri tutti interrati e sessanta di rete aerea, l'Enel e il Comune stringono patto milionario. Interessati circa 66mila appartamenti. Nella "svolta tecnologica" rientra anche l'azienda tra le mani, fino a qualche mese fa, di Renato Soru.



CAGLIARI - Il piano di Enel Open Fiber per Cagliari prevede una copertura di circa 66mila case. entro marzo 2018. La fibra ottica, da progetto, deve essere portata fino a casa dei clienti in modalità Fiber to the Home (Ftth) ed è in grado di supportare velocità di trasmissione di 1 Gbps sia in download che in upload. Il Comune ed Enel Open Fiber, la società di Enel per losviluppo di una infrastruttura nazionale per la banda ultra larga, presentano che permette la posa di fibra ottica sull’intero territorio comunale. A illustrare l’accordo e a presentare il progetto in corso il sindaco, Massimo Zedda, e per Enel l’amministratore delegato, Tommaso Pompei.

Il piano di Enel Open Fiber per Cagliari prevede una copertura del 50% delle unità immobiliari entro luglio 2017 e dell’80 per cento entro marzo 2018, per un totale di circa 66mila unità immobiliari cablate, circa 440 chilometri di rete interrata e circa sessanta di rete aerea. L’investimento previsto è di circa 20 milioni di euro. La decisione di includere Cagliari fra le prime cinque città da cablare nell'ambito del progetto Enel Open Fiber per il Piano strategico per lo sviluppo della banda ultra-larga in Italia vuole essere anche un riconoscimento all'importanza che tradizionalmente la Sardegna ha riservato, in via pionieristica, alle attività legate all'economia e alla “società digitale”. Per l'installazione della fibra verranno utilizzati, in larghissima parte, i sottoservizi e i cavidotti già esistenti in città, nell'ottica della sostenibilità economica e del risparmio del consumo di suolo. Dove non possibile, vengono aperti dei micro cantieri. La fibra, in grado di supportare velocità di trasmissione di 1 Gbps sia in download che in upload, viene portata fino a casa dei clienti in modalità Fiber to the Home (Ftth). Le attività di posa della fibra conteranno sul sostegno del Comune di Cagliari per la realizzazione celere dei lavori. La società dell'energia elettrica ha stipulato separatamente con i principali operatori nazionali in questa prima fase della partnership, un contratto relativo alla cablatura dei primi 10 comuni previsti dal suo piano di sviluppo della banda larga. Gli accordi stipulati, tra i quali rientra quello odierno con Tiscali, prevedono che vengano attivati clienti sulla rete che Enel deve realizzare, garantendo una copertura pari ad almeno l’80 per cento delle unità immobiliari di ciascun comune, con le tempistiche indicate nel piano di roll-out. Enel assicura anche la gestione e manutenzione della nuova infrastruttura. Sono inoltre in corso di finalizzazione ulteriori accordi con altri operatori.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it