Politica

Roghi nel campo rom abusivo. Zedda: "Ora basta"

"Intervenire immediatamente" per porre fine ai continui roghi nel campo nomadi abusivo sulla Ss554. Così il sindaco di Cagliari ha risposto a un'interrogazione in Consiglio comunale. Si attende un intervento della magistratura.



CAGLIARI - Continuano i roghi nel campo rom abusivo presente nei terreni davanti alla Ss554 all'ingresso di Cagliari e continuano i disagi per gli abitanti di Mulinu Becciu e Su Planu. Dopo una serie di prese di posizione da parte di politici e associazioni ambientaliste, il caso questa sera è arrivato in Consiglio comunale con un'interrogazione a firma di Marco Benucci (Pd): "La situazione è diventata davvero grave - spiega - i cittadini sono stanchi di respirare questi fumi altamente inquinanti, diossina pura".

Una situazione nota anche al sindaco Massimo Zedda: "Nella scorsa consiliatura affrontammo da subito il problema dell'ex campo rom, quella vicenda si concluse con l'intervento della magistratura che sequestrò l'area. Il campo di cui stiamo parlando ora si trova in altri terreni appartenenti a diversi privati. La competenza è stata data alla polizia provinciale che sta intervenendo, anche se non è semplice. Io ho già inoltrato varie segnalazioni a Prefettura e Regione. Bisogna intervenire immediatamente - conclude il primo cittadino, invocando l'intervento della magistratura-, mi auguro che altri enti si occupino di assicurare alla giustizia i colpevoli".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it