Politica

Matteo Renzi getta la spugna: "Referendum, ho perso io. Mi dimetto, l'esperienza di Governo finisce qui"

Il premier pronto a salire al Quirinale per consegnare le sue dimissioni nelle mani di Mattarella. "Abbiamo lottato con tutte le forze, ci abbiamo provato. Adesso tocca al fronte del no fare proposte valide".



ROMA - Matteo Renzi perde il referendum costituzionale e rassegna le dimissioni. "Fiero ed orgoglioso dell'opportunità data ai cittadini, che hanno però fatto capire che non la pensano come noi. Nella politica italiana non perde mai nessuno, io ho perso e lo dico a voce alta. Rassegno le dimissioni, l'esperienza del mio Governo termina qui, salirò al Quirinale da Mattarella". I risultati parlano chiaro: il No è attorno al 60 per cento, una vittoria bulgara per il fronte contrario, anche, allo stesso Renzi.

"Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta. Siamo delusi e amareggiati, non siamo riusciti a vincere sul populismo", afferma Renzi, nell'abbracciare virtualmente tutti i sostenitori del Sì e, realmente, la moglie Agnese Landini, presente nella sala conferenze di Palazzo Chigi. "Adesso tocca a chi ha sostenuto il No fare proposte chiare e concrete, partendo dalle regole sulla legge elettorale. A loro onori e oneri".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it