Politica

Acqua, Oristano potrebbe passare alla gestione diretta. A marzo il referendum su Abbanoa

Il referendum comunale su Abbanoa si svolgerà domenica 19 marzo. Lo ha stabilito il sindaco Guido Tendas che con un decreto ha fissato la data del referendum consultivo. Le operazioni di voto si svolgeranno in un’unica giornata, dalle 8 alle 20, mentre lo scrutinio inizierà subito dopo la chiusura dei seggi.



ORISTANO - Il 19 marzo gli oristanesi saranno chiamati a esprimersi su Abbanoa. Dovranno dire con il proprio voto se vogliono che l'acqua venga ancora gestita dalla società regionale. “Volete voi che il Comune adotti tutti gli atti ed effettui tutte le azioni necessarie affinché Oristano possa gestire direttamente il servizio idrico?” questo il quesito al quale dovranno rispondere.

La consultazione referendaria è stata richiesta da un comitato di cittadini che ha depositato in Comune 3400 firme. Il regolamento per la disciplina del referendum stabilisce che “Il quesito sottoposto a referendum è approvato se alla votazione ha partecipato la maggioranza degli elettori e se ha conseguito la maggioranza dei voti validamente espressi. Quando al referendum ha partecipato la maggioranza degli elettori, il Consiglio Comunale è tenuto a deliberare entro 30 giorni dalla proclamazione dei risultati della consultazione sia se intende conformarsi al risultato di essa, indicando i provvedimenti ed i tempi di attuazione, sia se intende discostarsi. In quest'ultimo caso il mancato recepimento delle indicazioni referendarie deve essere assunto dal Consiglio Comunale con deliberazione motivata”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it