Politica

18 milioni dal Governo per Sant'Avendrace, firma Gentiloni-Zedda. "Cagliari apripista di progetto nazionale"

Il premier italiano e il sindaco del capoluogo sardo sigillano il maxi accordo milionario. "Dalle periferie rinasce il riscatto di ogni città". Più verde, piste ciclabili e social housing nel rione cagliaritano.



CAGLIARI - Nei fatti, la visita-lampo e last minute del premier Paolo Gentiloni, nel capoluogo sardo, somiglia a quella fatta dal suo predecessore, Matteo Renzi, lo scorso novembre, per i 168 milioni destinati alla Cagliari metropolitana. C'è infatti la firma, insieme al sindaco Massimo Zedda, di quello che è un "patto" legato all'arrivo di una carriolata di milioni (diciotto, per l'esattezza, non tutti dalle casse pubbliche). Differenza: la concentrazione dei fondi nei confronti di un unico rione cagliaritano. Quando arriveranno, infatti, i soldi serviranno per un profondo restyling di Sant'Avendrace.

"Cagliari è la prima città italiana, su centoventi, nella quale viene firmato il bando per le periferie, sono quartieri che vanno riavvicinati ai centri, per renderli migliori", dice Gentiloni. Accanto, c'è Zedda. Che, dopo aver ricordato "i tentativi di costruire una strada all'interno del parco di Tuvixeddu" e aver citato Antonio Gramsci, appone la firma nell'ultima delle pagine della cartelletta identica a quella che ha Gentiloni. 

IL PROGETTO - Sono tre i "lotti d'intervento" per Sant'Avendrace. C'è la riqualificazione della viabilità tra il viale e via Po, i principali assi viari del rione. Poi un parco verde, "sportivo ed educativo" tra parco ferroviario e laguna di Santa Gilla, con conseguente stravolgimento delle attuali abitudini di automobilisti e motociclisti. Che dovranno "dividere" le lingue d'asfalto con i ciclisti, gazie alla realizzazione - prevista nel progetto - di un percorso ciclo-pedonale. Social housing ed edilizia residenziale pubblica è prevista, invece, nell'area dell'ex Mattatoio. Sessanta alloggi, ottanta metri quadri l'uno: solo quest'intervento costa sette milioni.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it