Politica

Regione, l'assessore all'Ambiente resta al suo posto: sfiducia respinta

L'assessore regionale all'Ambiente e Protezione civile rimarrà al suo posto. La maggioranza in Consiglio regionale ha respinto la mozione di sfiducia che chiedeva le dimissioni dopo i problemi nella gestione del maltempo.



CAGLIARI - "Il Centro Funzionale Decentrato di Protezione civile è un'infrastruttura materiale e immateriale fondamentale per la Sardegna, che funziona e assicura l'incolumità delle persone. Molto da noi è stato fatto e la situazione è nettamente migliorata, ma si può fare ancora di più, con spirito collaborativo. E infatti da subito abbiamo iniziato incontri con i sindaci per acquisire anche il loro punto di vista".

Così il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, è intervenuto questa mattina in Consiglio regionale, sulla mozione di sfiducia, bocciata dalla maggioranza, presentata nei confronti dell'assessore Donatella Spano. Pigliaru ha proseguito ricordando che "quello che non è stato fatto in 9 anni, l'assessore Spano ha il merito di averlo realizzato in soli 9 mesi, creando il Centro Funzionale testato nei giorni dell'emergenza del dicembre 2015 di cui in tanti hanno riconosciuto il miglioramento della qualità istituzionale rispetto al passato".

Pigliaru ha inoltre ricordato come la Protezione civile sia un Sistema a responsabilità diffusa in cui sono coinvolti anche i sindaci e che, nonostante nell'emergenza che ha impegnato tutti grandemente ci siano stati alcuni errori di comunicazione, anche in quel frangente "si è lavorato bene, facendo passi avanti molto chiari: il sistema funziona decisamente meglio che nel passato. Non è vero che i sindaci siano stati lasciati soli, i numeri sono chiari. Si è fatto uno sforzo enorme, ci siamo mobilitati al massimo".

"La Regione è stata presente sin dai primi momenti nei territori dell'emergenza e la Protezione Civile, per mezzo della sala Sori, ha mantenuto il raccordo con oltre 70 comuni che hanno fatto richiesta di supporto e ha coordinato gli interventi assicurando l'impiego di tutte le risorse in termini di uomini e mezzi disponibili sul territorio regionale", ha detto in Aula l'assessore della Difesa dell'Ambiente Donatella Spano che ha anche riferito dell'ulteriore rafforzamento infrastrutturale: "Si sta procedendo all'integrazione e allo sviluppo di sistemi di prevenzione multirischio con l'implementazione della Rete regionale di monitoraggio meteo-idro-pluviometrica e la rete degli idrometri, oggi in fase il completamento, e con la realizzazione della Rete Radio Regionale digitale, un'unica infrastruttura radio completamente dedicata all'emergenza. Continuiamo quindi a migliorare le infrastrutture per la sicurezza della popolazione e continuiamo ad incontrare i sindaci per lavorare assieme nel post emergenza", ha concluso l'assessore Spano.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it